14

Si tratta del primo ricettario mai composto al mondo dove le ricette vengono organizzate e suddivise in base agli ingredienti e all’ordine delle portate (minestre, carni, pesci, dolci, ecc.); le dosi sono rapportate al numero delle persone a cui il piatto verrà servito; si indicano i tempi di cottura; si descrivono gli strumenti e i recipienti in cui cuocere; si propongono alternative quando un particolare ingrediente venga a mancare. Tutto questo ai tempi di Lorenzo il Magnifico, Francesco Sforza, Leonardo da Vinci. Si tratta in sostanza del primo manuale di cucina moderno. Questa è la prima edizione che, nel rispetto dei codici manoscritti, rende le ricette di Maestro Martino accessibili agli amanti della cucina. Oltre a contenere tutte le ricette da lui scritte o a lui attribuite, il volume ne propone in appendice una scelta per il cuoco contemporaneo curata dalla gastronoma Stefania Barzini insieme ad un glossario esplicativo dei termini gastronomici rinascimentali.

Pubblicato in: cibo scritto
2980

Partner