Pesce fritto in saor.. da ricettario arabo (1226)

La ricetta è stata scritta da Muhammad bin al-Hasan bin Muhammad bin al-Karīm al-Baghdadi, noto come al-Baghdadi, nel 1226 ovviamente a Baghdad,  allora una delle città più ricche, colte e abitate al mondo. Di lui si sa molto poco,  il suo manoscritto,dal titolo
Kitab al-Tabīh (Il libro dei piatti), è sopravvissuto in un’unica copia

[Leggi tutto l'articolo...]


Omelette d'arance per ruffiani e prostitute- J. de Bockenheim 1431

Johannes Bockenheim, membro del clero tedesco, aveva mansioni di cuoco presso la curia papale, infatti era lo chef alla corte di papa Martino V. Il suo libro "Registre de cuisine"  fu scritto in latino tra il 1431 e il 1435

[Leggi tutto l'articolo...]


Della virtu' e della magia delle spezie

Lo speziale…artigiano e mercante, un po’ medico un po’ mago... unico tramite tra il sapere popolare, fatto di superstizioni e usanze, e la scienza medica. L’abilita’ era messa alla prova nelle composizioni di colori per tingere tessuti, per colorare vetri e pelli, preparare inchiostri speziale…artigiano e mercante, un po’ medico un po’ mago...

[Leggi tutto l'articolo...]


Le abitudini alimentari di un tempo

Le stoviglie da tavola erano praticamente inesistenti. Le singole pietanze, prelevate dal pentolame con il quale venivano portate alle mense, venivano semplicemente appoggiate su focacce di pane che fungevano da piatti

[Leggi tutto l'articolo...]


Le ciliegie nella "gastronomia di corte"

Tre grandi cuochi a confronto su un ingrediente comune: la ciliegia
La torta di ciliegie di Plàtina  (1421-1481) Per fare torta di ciliege. Martino da Como (sec.XV) Salsa di visciole dal manoscritto di Mastro Berardo (1250)

[Leggi tutto l'articolo...]


Partner