Compagni di viaggio * Az.Ag.Topporusso Registrazione Accedi

 

Che la Puglia non sia solo Salento non è solo una constatazione geografica: Parafrasando il famoso slogan salentino “lu sole, lu mare, lu ventu” potremmo intitolare questo articolo “u sol,  a terr, u vient” Il dialetto è leggermente diverso e al posto del mare qui si respira odore di terra ma la cultura popolare, l’attaccamento alle radici, il sole caldo e acceso il vento costante e teso invece  sono tratti comuni tra la penisola Salentina e questa zona altrettanto affascinante e da scoprire che è il Tavoliere delle Puglie.

In tale cornice sorge Cerignola, una città di circa 60000 abitanti in provincia di Foggia, situata nella valle dell'Ofanto sulle alture che delimitano il Basso Tavoliere. Forse non tutti sanno che è il terzo comune italiano per estensione territoriale dopo Roma e Ravenna, il più esteso della Puglia, nonché il più vasto comune italiano non capoluogo di provincia.

L'economia cittadina è legata soprattutto alla lavorazione e trasformazione dei prodotti agricoli; A riprova della propria vocazione agricola, Cerignola è ormai l'ultima città della Capitanata in cui è possibile osservare le fosse granarie, ovvero particolari silos per la conservazione del grano e del frumento.Di particolare rilievo è il comparto agro-alimentare, fulcro dell'economia cittadina, la cui struttura produttiva è rappresentata soprattutto da vino, Olio, Ortaggi e Cereali, ed è proprio per questo che ci siamo fermati in questa città ed abbiamo assaporato i suoi prodotti tipici

La produzione di Cereali è senz’altro la principale… non è un caso che il Tavoliere tutto ed in particolare Cerignola come capitale agricola di quest’area sia da sempre denominato “ il granaio d’Italia”. Oltre alla           

Barilla che ovviamente non poteva mancare all’appello, la pasta Tamma è tipica di Cerignola… Non è facile trovarla in Italia al di fuori della Puglia, sta diventando un prodotto di nicchia solo per intenditori…

L’olio è uno dei prodotti più interessanti e caratteristici di questo territorio ed è per questo che siamo andati a visitare un’azienda agricola che produce un Olio extravergine di grande gusto e rilievo: Topporusso

L’azienda sorge nel parco dell’ofantino in una cornice suggestiva di colori, tra giallo ocra delle zolle dei campi arati, l’azzurro della prospiciente diga Capacciotti e il verde dell’uliveto… come in un dipinto di Munch…

Gaetano e Pasquale, i due proprietari, ci accolgono nella “Masseria” che sa di antico e di vissuto… ci fanno visitare prima l’oliveto, poi il parco vicino alla diga e poi su una sdraio nel cortile, in un pomeriggio di ottobre caldo che sembra primavera, ci offrono una fetta di pane di semola condita con il loro Olio Extravergine Topporusso. Alla vista e all’olfatto le premesse sono alte, il colore verde oro, la consistenza e il profumo di erba tagliata e di olive, ma al gusto conferma le premesse e ci stupisce… sapore corposo e un leggero retrogusto amaro e piccante…

Azienda Agricola Topporusso

Contrada Topporusso-

Cerignola ( FG )-ITALY

-E-mail: info@topporusso.com

+39 345 6290871-

Skype: Masseriatopporusso

2007-2015 SapereSapori by WebFlavors pi 02258940200  ·  Condizioni d'uso  ·  Privacy