Un'Italia a tavola

Rustisciàna..la proposta dell'Osteria La Rava e La Fava-BustoArsizio(VA) per Un'Itàlia

Piatto tipico bustocco, che ha per simbolo la fatica e la riconoscenza. È il piatto dell’amicizia. Si cucinava per i tanti che avevano partecipato alla fatica dell’allevamento dei bachi da seta  e alle ansie della raccolta dei bozzoli o della vendemmia, festeggiando insieme la loro buona riuscita.

Tortellini in brodo: la proposta dell' Az. Agrituristica Cà de Frà-Sestola (MO) per Un'Itàlia

Tipico piatto della cucina modenese che si preparava e gustava nelle giornate di festa.

Pubblicazioni News

01

Bosa, splendida località dell’oristanese propone, oltre al famoso Malvasia di Bosa DOC, piatti legati alla tradizione e ai prodotti locali. "sas alisanzas" una tipica pasta tirata a mano formata da strisce dentellate e regolari condita con un ragù di carne che qui chiamano "ghisadu"

Ingredienti per sei persone:
500 g di semola di grano duro;
acqua q.b., sale.

PREPARAZIONE:
fare l'impasto e poi far riposare x circa venti minuti.
Stendere la pasta con il mattarello e poi tagliarla, con la rotellina dentata, a strisce irregolari, e mettere ad asciugare con una canna.


GHISADU (ragù di carne mista)

Ingredienti per sei persone:
450 g di carne mista (pecora, maiale, manzo)
450 g di (casizzolu) caccio cavallo, bovino, invecchiato;
1 cipolla;
6 pomodori maturi;
1 foglia di alloro;
1 rametto di rosmarino;
1 rametto di mentuccia selvatica;
olio extra vergine d' oliva;
1 bicchiere di vino bianco secco;
1 cucchiaio di damiglace
e pistilli di zafferano.
PREPARAZIONE:
In una padella fai imbiondire la cipolla, poi aggiungere la carne precedentemente tagliata a straccetti, il rosmarino, la mentuccia e bagnare con il vino bianco e sfumare, dopo aggiungere i pomodori maturi tagliati a concassè, sale q.b. e far cuocere per 15 minuti circa; in seguito cuocere le reginette in acqua leggermente salata e saltate in padella spolverando con il cacio cavallo invecchiato.

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Un'Itàlia
2982

Sapori dimenticati

Le taccole

La taccola è una varietà di pisello della quale si consuma il baccello intero, particolarmente tenero e dolcissimo. I baccelli, larghi e piatti,  contengono semi molto piccoli e possono essere di colore bianco o verde.

Le Mele di un tempo: Campanina e Calvilla

Le vecchie varietà di mele coltivate in Italia nei secoli XVI E XVII sono andate parzialmente perdute. In breve tempo, tra la fine del secolo scorso e l' inizio di questo secolo, sono state a poco a poco sostituite con nuove cultivar rispondenti alle mutate esigenze commerciali degli operatori frutticoli.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.