Un'Italia a tavola

Coniglio in porchetta ,,la proposta del Comune di Cupramontana (An) per Un'Itàlia

Un piatto tipico di questo territorio, cucinato come un tempo e che ogni anno viene riproposto nelle sagre di paese.. reso inconfondibile dal caratteristico aroma del finocchio selvatico .

Maccu di favi cu li giri e sosizza

Maccu di favi cu li giri e sosizza  proposta da Il Pane Nero di Castelvetrano  A Castelvetrano,  patria della “vastedda del Belice” (formaggio morbido di latte di pecora) e di squisiti pecorini,   non tradisce la tradizione, il macco di fave con “tagghiarine” ..fave secche lessate fino a ridursi in purea.

 

Pubblicazioni News

11

La cipolla è un prodotto tipico di Castelleone di Suasa e si coltiva da molte generazioni, anche se oggi gli ortolani sono rimasti in pochi. La cipolla coltivata fino a qualche anno fa era un prodotto tipico ed unico: si trattava della vera cipolla di Suasa, una cipolla dalle tunche rosacee e di sapore dolce.

Ingredienti per 4 persone:
350 g di riso
4 cipolle
70 g di burro
1 cucchiaio di farina
4 dl di brodo vegetale
2 cucchiai di vino bianco secco
6 cucchiai di panna da cucina
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
Noce moscata
Sale
Pepe

Procedimento:
Lessare il riso in abbondante acqua salata in ebollizione, pulire la cipolla e tagliarla a fettine sottilissime, farla dorare in una casseruola insieme al burro e condirla con un pizzico di sale e un po’ di pepe macinato. Bagnare il tutto con il vino bianco e quando questo sarà evaporato aggiungere la farina e mescolarla accuratamente. Unire poco alla volta il brodo caldo e continuare a mescolare fino a quando la crema non sarà vellutata, farla bollire per 10 minuti e passarla al frullatore elettrico aggiungendovi la panna e un po’ di noce moscata. Aggiungere la salsa al riso intiepidito, condire con il parmigiano, con una noce di burro avanzata, rimescolare e servire subito in tavola.

www.prosuasa.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
1654

Sapori dimenticati

Le Mele di un tempo: Campanina e Calvilla

Le vecchie varietà di mele coltivate in Italia nei secoli XVI E XVII sono andate parzialmente perdute. In breve tempo, tra la fine del secolo scorso e l' inizio di questo secolo, sono state a poco a poco sostituite con nuove cultivar rispondenti alle mutate esigenze commerciali degli operatori frutticoli.

L'olivello spinoso

L’olivello spinoso è una pianta dalle proprietà straordinarie, conosciuto ed apprezzato sin dall’antichità.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.