Un'Italia a tavola

LA TRIA CU LI MUGNULI..la proposta del Rist.Il Bacaro-Lecce- per Un'Itàlia

Tra le piante spontanee del leccese ci sono i mùgnuli, un tipo di cavolo broccolo con piccole fiori coltivato da sempre. A conferma dell’antico impiego dei mùgnuli basterebbero le numerose ricette tradizionali che lo vedono protagonista

E Ziti co’u Ragù ..proposta di Alme

A Dummeneca almeno me voglio cunsulà, già a sera  d’ o sabbato ca cucina tutta mia o Ragù vaco a preparà!! Forse nun sarraggio nu cuoco sopraffino ma m’arrangio,me piace e magnà........
 

Pubblicazioni News

12

La Farinella è un alimento povero della civiltà contadina della Murgia a sud-est di Bari, composto da una mistura di orzo e ceci prima tostati e poi macinati. Viene utilizzato come addensante con sughi e brodi di verdure per così ottenere una crema gustosissima. Il prodotto è quasi estinto visto che è rimasto un solo artigiano a produrlo presso un piccolo laboratorio  con sede in Putignano. Da questo alimento prende il nome la maschera ufficiale del noto Carnevale di Putignano. L'associazione Culturale Trullando, da anni è impegnata nella salvaguardia e promozione di questo pregiato alimento quasi estinto.

Preparazione per 4 persone:

bagnare con acqua 300g.di pane "vecchio" affinche si ottenga la consistenza di un impasto da forno, aggiungere 3 uova fresche, 2 spicchi d'aglio sminuzzati, prezzemolo tritato un cucciaino da caffè di sale. 100g. di formaggio vaccino stagionato. Impastare sino ad ottenere la consistenza idonea e procedere nella lavorazione manuale delle polpette.

Immergere le polpette in olio d'oliva bollente e procedere alla frittura per circa 10 minuti.

Una volta fritte le polpette, adagiarle per circa 10 minuti a fuoco lento nel sugo di pomoro fresco soffritto in cipolla e olio d'oliva, precedentemente preparato.

Impiattare con abbondante sugo e aggiungere un cucchiaio di farinella a bordo piatto.

Terminata la degustazione delle polpette, mescolare il sugo con la Farinella.

www.trullando.it

 


Pubblicato in: Un'Itàlia
2128

Sapori dimenticati

Il farro

Il farro è famoso per essere stato la base dell'alimentazione delle legioni romane che partirono alla conquista del mondo, Veniva usato principalmente per preparare pane, focacce (libum) e  polente

Il "Frico" Friulano

La prima ricetta scritta, con il nome di “Caso in patellecte” si trova nel “Libro de arte coquinaria” di Maestro Martino


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.