Un'Italia a tavola

Tisichelle..la proposta del Club "Il Magnete"-Amelia (TR) per Un'Itàlia

Si tratta di un "dolce dei poveri" preparato per accompagnare, a fine pasto, un buon bicchiere di vino (si inzuppavano nel vino per ammorbidirle) o da gustare, come spuntino, in occasione di merende in cantina, insieme a salumi e pesci marinati.

Caponata e Baccalà ..la proposta dello Chef Giacomo Lepri per "Un'Itàlia"

il "De Res Coquinaria" insegna che tutte le arti rimangono virtuose (non cambiando davanti alle contaminazioni), tranne che la cucina. Ed è per questo che unendo una tipica ricetta romana, cioè il baccalà in guazzetto e olive nere con la più popolare e gustosa caponata di verdure, che il sud può darci. Sperando di stupire anche i più fanatici.

Pubblicazioni News

12

Il radicchio bianco mantovano era molto conosciuto nel territorio ed era alla base di molte ricette popolari locali. ora è un ingrediente di nicchia per chi vuole conoscere un sapore antico di alcuni piatti mantovani

 

 

Ingredienti:
200 gr amaretti tritati
200 gr radicchio bianco mantovano tagliato a listarelle
3 uova,100 gr farina bianca 00,5 cucchiai di zucchero
un pizzico di sale,1 bustina di lievito per torte
Per farcire:
250 gr mascarpone,2 tuorli,2 cucchiai di zucchero a velo

Separare i tuorli dagli albumi.
Montare gli albumi a neve.
Sbattere i tuorli con lo zucchero.
Unire gli albumi montati a neve, la farina, il sale, gli amaretti tritati, il radicchio bianco mantovano a listarelle a crudo e il lievito. Imburrare e infarinare una tortiera e versare il composto.
Infornare a 180° per 25'.
Quando sarà raffreddata, tagliare a metà la torta e farcire con la crema precedentemente preparata con mascarpone, tuorli e zucchero a velo. Per la crema sbattere per qualche minuto i tre ingredienti. Alla fine spolverare con zucchero a velo e buon appetito!

ww.agriturismonuvolino.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
2154

Sapori dimenticati

Gli strigoli

Questa erba selvatica poco conosciuta è caratteristica per il suo sapore leggermente amarognolo, e si raccoglie principalmente in primavera inoltrata, quando è fiorita, con i caratteristici fiori bianchi o rosa a palloncino.

Il frutto dimenticato... La Sorba

I frutti della sorba domestica sono acheni racchiusi in un falso frutto, formato dal ricettacolo accresciuto a forma di pera, di colore verde, giallastro, arancione, con striature rosse. In realtà quindi si utilizza il falso frutto, peraltro molto appetito dagli uccelli.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.