Un'Italia a tavola

Coniglio in porchetta ,,la proposta del Comune di Cupramontana (An) per Un'Itàlia

Un piatto tipico di questo territorio, cucinato come un tempo e che ogni anno viene riproposto nelle sagre di paese.. reso inconfondibile dal caratteristico aroma del finocchio selvatico .

Umbricelli fatti a mano con broccoli, pomodorini e caciotta fresca. ..la proposta del Ristorante "Il Paiolo"-Perugia, per Un'Itàlia

Il nome “umbricelli”, grossi spaghetti fatti a mano con farina e acqua,deriva dal dialetto perugino “umbrico” che significa “lombrico”, per la loro forma lunga e arrotondata, appunto come un lombrico.La pasta deve essere preparata al momento e cotta espressa.

Pubblicazioni News

14

Le oriecchiette.. che sono il simbolo della Puglia, una pasta di semola di grano duro che racchiude l'aria, l'acqua e il grano pugliesi.. ingredienti che vengono lavorati tra loro con forza, fino a ottenere un impasto morbido e consistente

Federico II,  che  sparse castelli e palazzi imperiali in tutta la regione. e che veniva chiamato "Puer Apuliae", Fanciullo della Puglia, da quanto l'amava
Orecchiette alla  “ Norma o Normanna “ sono in suo onore

 

Ingredienti x 4 persone
-    300 gr. di orecchiette di  semola di grano duro
-    2 melanzane
-    1 spicchio di aglio
-    ½ bicchiere di vino bianco
-    400 gr. di pelati
-    100 gr di cacio cavallo
-    60 gr. di cacioricotta grattugiato
-    3 cucchiai ( da brodo) di olio
-    Sale q.b.
-    1 mazzetto di basilico

Tagliare le melanzane a julienne e soffriggerle in una padella dove si è fatto indorare nell’olio uno spicchio di aglio, quando le melanzane saranno croccanti, alzare la fiamma e versare il vino bianc, lasciare evaporare il vino, unire i pelati tagiati a pezzetti e molto basilico spezzettato, aggiungere il sale e lasciare insaporire per circa 10 minuti e poi spegnere.
Cuocere le orecchiette in 1 ltro e ½ di acqua con un po’ di sale.
Scolare le orecchiette, versarle nella padella con le melanzane , amalgamare aggiungendo il caciocavallo a scaglie e condire col cacioricotta.

 

www.marzalossa.com/

 

Pubblicato in: Un'Itàlia
4224

Sapori dimenticati

Il mito del Mirto

Il mirto fa la sua comparsa nella letteratura in tempi assai remoti: bisogna far ricorso alle splendide pagine della mitologia greca per trovare i primi riferimenti a questa pianta.

Il farro

Il farro è famoso per essere stato la base dell'alimentazione delle legioni romane che partirono alla conquista del mondo, Veniva usato principalmente per preparare pane, focacce (libum) e  polente


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.