Un'Italia a tavola

GNOCCHI DI PATATA DI ROTZO, RADICCHIO TREVIGIANO E LARDO DI MONTAGNA..la proposta del Rist.La Peca-Lonigo-VI- per Un'Itàlia

Rotzo (Vi) deve la sua notorietà sopratutto alla  sua patata che vanta un’antica tradizione agricola.Inizialmente coltivata come alimento per animali, finita poi, nel tardo '700, sulle tavole vicentine quale ingrediente protagonista nella  preparazione di piatti locali.

PETTOLA FARCITA CON COZZE TARANTINE SU SFORMATINO DI CARDI SELVATICI E VELLUTATA DI POMODORO FIASCHETTO proposta del Rist Four Seasons .S.Giorgio Jonico (TA) per Un'Itàlia

antipasto creato dallo Chef Cosimo Guarino che interpreta la tipicità dei prodotti locali in modo innovativo mantenendo inalterato il rispetto della Realta' Culinaria tradizionale della  terra tarantina.

Pubblicazioni News

20

 

Nella cucina tipica del casertano, fatta di piatti semplici e popolari, i primi i sono di solito a base di pasta fatta in casa, con gli gnocchi e i tagliolini a primeggiare su tutti, ma anche di legumi e verdure dell’orto

Pane raffermo, 500gr di fagioli cannellini, 1 kg di rape verdi, aglio, cipolla, pomodori, olio extravergine d’oliva, lardo, sale e pepe


Lasciare a bagno i fagioli secchi la sera precedente e al mattino cuocerli in una pignatta con acqua e sale.
Scegliere i broccoli e lavarli in acqua corrente tiepida, aggiungerli ai fagioli parzialmente cotti insieme a pomodori rossi (5 o 6 pomodori ciliegina) schiacciati con le mani.
In un tegame a parte mettere l’aglio, un po’ di olio, cipolla e lardo di maiale e insaporire con sale e pepe. Quando tutto si sarà sciolto versare nella pignatta della zuppa e continuare la cottura, se necessario aggiungere acqua calda.
Alla fine versare il tutto in una zuppiera contenente il pane raffermo a pezzi

Pubblicato in: Un'Itàlia
1568

Sapori dimenticati

Il frutto dimenticato... Il Chinotto

Dai suoi frutti non si ricava solo l’omonima bevanda, gassata e amarognola. Il chinotto, agrume molto profumato, serve anche per preparare canditi e marmellate.

Il cardo

Il Cardo è una pianta originario del Mediterraneo. Era coltivato già al tempo dei Romani; Plinio, nella sua “Storia Naturale”, lo annovera fra gli ortaggi pregiati.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.