Un'Italia a tavola

Crema di ceci con pasta di castagne: la proposta della ProLoco Montemurlo (Prato) per "Un'Itàlia"

Per secoli la castagna è stata la maggiore fonte di reddito delle famiglie della zona. La gastronomia locale fornisce un ampio panorama di impiego domestico nelle ricette a base di castagne e farina dolce.

Ciceri e tria (pasta e ceci salentina) la proposta di AnnaMaria Chirione Arnò FNPC Personal chef (LE) per Un'Itàlia

Tra tutte le cucine regionali italiane, quella salentina è senz’altro la cucina mediterranea per antonomasia.Proprio per questo, affascina e sorprende con un universo di cose buone e salutari che si combinano magicamente in una miriade di ricette facilmente replicabili.

Pubblicazioni News

24

Il formaggio "IL FOSSA" di Sogliano al Rubicone deve il nome al fatto che la sua stagionatura avviene in ambienti sotterranei speciali, le "fosse", di probabile origine medievale scavati nel tufo

 

Ingredienti per 4 persone
Per il soffritto
 g      20 olio di oliva extravergine
 g    400 riso Carnaroli
 g    100 vino bianco aromatico Pagadebit
 g    750 brodo  vegetale

Procedimento
Scaldare l’olio di oliva extravergine e aggiungere il riso Carnaroli, farlo brillare delicatamente, bagnare con il vino bianco aromatico e farlo evaporare .
Unire gradatamente il brodo man mano che lo richieda .
A cottura quasi ultimata mantecare con il formaggio di fossa (150 g)


Per lo Scalogno di Romagna
 4  spicchi di scalogno
 g  200 sale grosso di Cervia


Procedimento
Prendere un foglio di carta da forno, stendere il sale grosso e sopra lo scalogno sbucciato, aggiungere un cucchiaino di olio extravergine di oliva. Chiudere il cartoccio e cuocere in forno a 180° per 20 minuti.
Una volta cotto tritare finemente e aggiungere alla marmellata di fichi caramellati.

Per i fichi caramellati
 4 fichi
 g 50 zucchero di canna

Procedimento
Sbucciare il fico in modo che la buccia sia divisa in 4 parti. Conservare le bucce che serviranno per la presentazione del piatto.
Mettere i fichi in un pentolino con lo zucchero di canna: cuocere il tutto senza mescolare a fuoco lento fino a che il composto assumerà un colore dorato.

Adagiare il risotto sul piatto in modo che formi un piccola fontana centrale in cui riporre  un cucchiaio di marmellata di fichi e scalogno.
Preparare una cialda croccante di formaggio di fossa cotta al microonde: stendere su piatto uno strato sottile di formaggio di fossa creando un disegno a foglia, porvi sopra una buccia  di fico e cospargere i bordi della composizione con semi di papavero. Cuocere al microonde a 750° per 50 secondi. Guarnire il piatto con la cialda adagiandola sopra la marmellata di fichi e scalogno.

www.hotelenea.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
2273

Sapori dimenticati

La Nocciola

Il nocciolo, ampiamente diffuso in tutte le regioni temperate dell'emisfero boreale, è stato uno dei primi fruttiferi utilizzati e coltivati dall'uomo, rappresentando già per le prime popolazioni nomadi un'importante fonte di energia.

Le taccole

La taccola è una varietà di pisello della quale si consuma il baccello intero, particolarmente tenero e dolcissimo. I baccelli, larghi e piatti,  contengono semi molto piccoli e possono essere di colore bianco o verde.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.