Un'Italia a tavola

Crema di ceci con pasta di castagne: la proposta della ProLoco Montemurlo (Prato) per "Un'Itàlia"

Per secoli la castagna è stata la maggiore fonte di reddito delle famiglie della zona. La gastronomia locale fornisce un ampio panorama di impiego domestico nelle ricette a base di castagne e farina dolce.

RAVIOLES DE CHASTELMANH ..la proposta Ristorante La Font di Castelmagno (CN) per Un'Itàlia

Castelmagno è famosa per il suo formaggio di origini antichissime. e questi "Ravioles" provengono da una antica ricetta precedente a quella dei gnocchi al Castelmagno. Non potendo disporre della cagliata del castelmagno di 2 o 3 giorni, si può usare una normale toma primo sale, stagionata di qualche giorno. Il risultato non è il medesimo ma molto, molto simile.

Pubblicazioni News

30

E' un piatto tradizionale delle famiglie benestanti genovesi in modo particolare di Lavagna. Infatti la carne di vitello era molto rara ed era riservata alle famiglie più facoltose. Il ripieno elaborato verrà poi sostituito col prosciutto cotto e la fontina, mantenendo il profumo delle erbe aromatiche tipiche della cucina ligure

Scottare la tettina e/o laccetti ed il magro di vitello, tritare e passare nel mortaio con mollica di pane strizzata, funghi,aglio,prezzemolo e pinoli (tostati prec). Unire al tutto le uova sbattute con maggiorana,sale,grana,pepe.Depositare un cucchiaio di impasto sulle fettine ed avvolgere ad involtino fermando i lembi di carne con stuzzicadenti.  In pentola bassa e larga, preparare un sugo con olio e un trito di cipolla, sedano, carota, prezzemolo, spruzzare con vino bianco, far asciugare e aggiungere un po' di conserva di pomodoro sciolta in brodo di carne. Fare cuocere lentamente e servire con verdure grigliate

Pubblicato in: Un'Itàlia
2048

Sapori dimenticati

La mora di gelso

Tutti hanno assaggiato, almeno una volta nella loro vita, le more di rovo. Quanti conoscono invece quelle di gelso? Pochi...

La Melagrana dalle mille virtu'

Ogni popolo che ha conosciuto la melagrana le ha attribuito un particolare significato simbolico: nell’Antico Testamento è citata come uno dei frutti della Terra Promessa, per i Fenici aveva un valore religioso e così pure per i cristiani: il rosso della melagrana simboleggiava il sangue dei martiri e la carità


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.