Un'Italia a tavola

Zuppa di cicerchia ..la proposta della Coop. LA BONA USANZA s.c.a r.l.-Serra de'Conti (AN) per Un'Itàlia

Nel territorio di Serra de' Conti, sulle colline del Verdicchio, si coltiva con tecniche a basso impatto ambientale una varietà particolare di cicerchia.La sua origine è molto antica e nel tempo la produzione si è progressivamente ridotta, fino quasi a scomparire

ERBAZZONE (scarpazzòun) proposto dall'Uff.Turismo Reggio Emilia per Un'Itàlia

.Per uno spuntino rapido, la specialità tutta reggiana è l’erbazzone. E’ un impasto cotto al forno di spinaci o bietole, cipollotti, lardo e parmigiano reggiano, inserito in due strati di pasta sottile e morbida.

Pubblicazioni News

31

pappa al pomodoro che nei suoi ingredienti principali vuole richiamare
i colori della nostra bandiera (rosso del pomodoro-bianco della cipolla ed il verde del basilico)-E' naturalmente dedicato all'Unita' d'Italia come da programma.

Pronti per preparare piacevole pasto?Presentiamo profumata,
portentosa,popolana,provocante “Pappa pomodoro patriottica”
pro pingue, pio “Poverello”

Prendiamo :-
pane passato,pomodorini “pachino”,polposo porro,
peperoncino piccante,profumo  pepolino,
prezzemolo primaticcio, pastinache.

Proseguiamo :-
porre pentola profonda,poggiandola piastra
pigiandone pulsante piezoelettrico.

poi :-
pignatta pronta,procedere pazientemente ponendoVi
progressivamente :-
-preziosa “prima pigiatura”,porro,pomodori,pepolino,prezzemolo,pastinache.
Prenderemo,poi,poltiglia prosperoso pane pigiato,prelevandolo piattone pieno provvido
piovasco pazientemente procurato precedenza

Pazientare parecchio...poichè pappa  preferisce
 piccoli,pazienti,paradisiaci propositi…

Proposta paterna :-
...poi, perbacco!,preferirei proporre,
plagiando paludati Professori, pioggia provvido
pecorino peperino “pienzino”.
 (Pazienza…  pardon ....!!!  )
Profumo pimpante, produrrà poetici “pensierini”

Pronti per pappare ?
...prendere posto…!
Proposta per pranzo paritario:-
...Pappa pomposamente proposta,produrrà pura
piacevolezza probi plebei,portata prosperose
prestanti procaci pulzelle paesane…
…”post porcum paenitaentia”

Prosit!

  www.bucadisanfrancesco.it
Pubblicato in: Un'Itàlia
1924

Sapori dimenticati

Il crescione

La sua coltura risale al XVIII secolo e non ha subito grandi evoluzioni. Tutti i lavori di raccolta e di manutenzione si effettuano ancora interamente a mano. Cresce nell'acqua e quando è coltivato su scala commerciale, il luogo di coltura deve essere alimentato esclusivamente con acqua di sorgente.

Il "Frico" Friulano

La prima ricetta scritta, con il nome di “Caso in patellecte” si trova nel “Libro de arte coquinaria” di Maestro Martino


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.