Un'Italia a tavola

Culurgionis ..la proposta dell' Hotel Rifugio D'Ogliastra per Un'Itàlia

La tradizionalità dei culurgionis si può facilmente capire  dal metodo di lavorazione, dagli ingredienti utilizzati e dalla ricetta, rimasti immutati nel corso dei secoli. La tipicità del prodotto è garantita dalla ricerca degli ingredienti, in particolare le farine, i formaggi, le patate e le essenze (menta), tutti rigorosamente locali

Manzo all'olio di Rovato..la proposta dell'assoc. Strada del Franciacorta (Bs) per "Un'Itàlia"

Pare che le origini di questo piatto siano a Rovato, in Franciacorta, e risalgano al Cinquecento.

Pubblicazioni News

31

pappa al pomodoro che nei suoi ingredienti principali vuole richiamare
i colori della nostra bandiera (rosso del pomodoro-bianco della cipolla ed il verde del basilico)-E' naturalmente dedicato all'Unita' d'Italia come da programma.

Pronti per preparare piacevole pasto?Presentiamo profumata,
portentosa,popolana,provocante “Pappa pomodoro patriottica”
pro pingue, pio “Poverello”

Prendiamo :-
pane passato,pomodorini “pachino”,polposo porro,
peperoncino piccante,profumo  pepolino,
prezzemolo primaticcio, pastinache.

Proseguiamo :-
porre pentola profonda,poggiandola piastra
pigiandone pulsante piezoelettrico.

poi :-
pignatta pronta,procedere pazientemente ponendoVi
progressivamente :-
-preziosa “prima pigiatura”,porro,pomodori,pepolino,prezzemolo,pastinache.
Prenderemo,poi,poltiglia prosperoso pane pigiato,prelevandolo piattone pieno provvido
piovasco pazientemente procurato precedenza

Pazientare parecchio...poichè pappa  preferisce
 piccoli,pazienti,paradisiaci propositi…

Proposta paterna :-
...poi, perbacco!,preferirei proporre,
plagiando paludati Professori, pioggia provvido
pecorino peperino “pienzino”.
 (Pazienza…  pardon ....!!!  )
Profumo pimpante, produrrà poetici “pensierini”

Pronti per pappare ?
...prendere posto…!
Proposta per pranzo paritario:-
...Pappa pomposamente proposta,produrrà pura
piacevolezza probi plebei,portata prosperose
prestanti procaci pulzelle paesane…
…”post porcum paenitaentia”

Prosit!

  www.bucadisanfrancesco.it
Pubblicato in: Un'Itàlia
1663

Sapori dimenticati

Il finocchio selvatico

È stata una delle piante più usate nell'antichità ai fini della conservazione delle derrate alimentari. Già i romani lo seccavano e mettevano nelle anfore ricolme di fichi secchi, olive o erbaggi sotto aceto.

Il frutto dimenticato: La Carruba

Simile al bacello del fagiolo, ma dalle dimensioni maggiori e dal colore brunastro, la carruba è un frutto che dopo aver dato per secoli il suo apporto alimentare a uomini e animali è finito nel dimenticatoio dei ricordi, sacrificato sull’altare del “benessere”.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.