Un'Italia a tavola

Frascatula ..la proposta dell'Agriturismo SanGiovannello (EN) per Un'Itàlia

La Frascatula di Enna è una polenta di verdure e pancetta; in altri paesi del circondario ennese, può essere preparata con finocchietti selvatici o cavolfiori al posto dei broccoletti. Caratteristica la ricetta tipica delle zone del leonfortese, in cui viene utilizzata una farina derivata dalla tipica Fava Larga di Leonforte

Past' e 'llesse (Pasta con le castagne lesse) la proposta di V.Capuano -Macerata Campana (CE) per Un'Itàlia

Il termine pastellessa deriva da una specialità tipica della cucina povera: la past' e 'llesse (o past' e 'llessa),ovvero la pasta con le castagne lesse. A Macerata Campania, in occasione della festa antoniana, la tradizione vuole che si prepari tale ricetta, in cui il dolce della castagna insieme al piccante del peperoncino crea un gusto abbastanza gradevole.

Pubblicazioni News

31

I Cjalzòns o Cjalsòns o Cjarsòns sono il piatto caratteristico della Carnia. Un’unica e univoca ricetta non esiste, ogni vallata e ogni famiglia hanno il proprio modo di prepararli, chi più dolci, chi più aromatici, chi con le uova chi senza. Ed è proprio questa varietà che mantiene viva ed interessante questa ricetta

 

Pistum:
300     gr. patate lesse, 300 gr. misto erbe “frite” lesse
(Erbe per frite Carnica: Tarassaco,germogli di luppolo,foglie di fragola,acetosa,piantaggine lanceolata,salvia di prato,strigole,germogli di lampone,ortiche,buon Enrico,farinaccio) ,gr. 100 ricotta affumicata grattugiata
n° 1 mela grattugiata,n° 1 scorza di limone grattugiata
gr. 20 cacao polvere,gr. 50 biscotti secchi tritati
gr. 100 uvetta passita/ fichi ammollati

Sfoglia:
gr. 500 patate lesse,gr. 200 farina 00,n° 2 uova,pizzico sale

Condimento:
gr. 200 burro,gr. 100 ricotta affumicata, cannella q.b.

Preparazione:

Amalgamare tutti gli ingredienti del “Pistum” e lasciare riposare.
Quindi preparare la sfoglia con le patate lesse schiacciate e amalgamate con la farina 00 e le uova.
Tirare la soglia non molto sottile e ricavarne dei dischetti con il bordo di un bicchiere rovesciato.
Farcire i dischetti con il “Pistum” richiuderli  e con le dita  imprimere la forma  detta “Cappello di Napoleone”.
Cucinare i Cjalzòns in acqua bollente salata, saranno pronti quando verranno a galla.
Condirli con il burro fuso e la  ricotta  affumicata con un pizzico di cannella

 

www.ristorantealcastello.com

Pubblicato in: Un'Itàlia
1810

Sapori dimenticati

Il mirtillo

Il mirtillo nero è la varietà dalle proprietà più impressionanti, dato che contiene numerose vitamine, tra cui l’acido folico, la vitamina che rafforza l’organismo

Gli strigoli

Questa erba selvatica poco conosciuta è caratteristica per il suo sapore leggermente amarognolo, e si raccoglie principalmente in primavera inoltrata, quando è fiorita, con i caratteristici fiori bianchi o rosa a palloncino.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.