Un'Italia a tavola

RAVIOLES DE CHASTELMANH ..la proposta Ristorante La Font di Castelmagno (CN) per Un'Itàlia

Castelmagno è famosa per il suo formaggio di origini antichissime. e questi "Ravioles" provengono da una antica ricetta precedente a quella dei gnocchi al Castelmagno. Non potendo disporre della cagliata del castelmagno di 2 o 3 giorni, si può usare una normale toma primo sale, stagionata di qualche giorno. Il risultato non è il medesimo ma molto, molto simile.

Zuppa del Pescatore .. la proposta della Pro Loco di Fiumicino per Un'Itàlia

Questa  zuppa  è un piatto tipico a base di pesce, comune delle zone costiere di diverse regioni italiane.È composto da diverse qualità di pesce, spesso quello cosiddetto "povero", messo a cucinare in tempi diversi, a seconda del diverso tempo di cottura richiesto dal tipo di pesce, in salsa di pomodoro o con pomodoro a pezzetti, con aggiunta di aromi e patate

Pubblicazioni News

31

Quest'ortaggio viene preparato in svariati modi nella cucina Marchigiana, e una volta lessato, è pronto per essere impiegato in diverse ricette: tutte tradizionalmente semplici

 

Prendere un gobbo lavatelo bene tagliatelo a listarelle,lessatelo in acqua salata,scolatelo al dente, passatelo
sotto  l'acqua fredda, preparare un trito con lardo , cipolla, rosmarino e maggiorana versate il battuto in una pentola metteteci i costicci di maiale far rosolare aggiungere i gobbi e far insaporire, spruzzare con vino bianco lasciare evaporare quindi aggiungere il concentrato di pomodoro allungato con acqua, sale,pepe,ed ancora un battuto di aglio e lardo macinato. Cuocere a fuoco basso, spolverizzare a cottura ultimata con parmigiano.( volendo si posso aggiungere ai costicci delle salsicce intere di maiale).

 

www.agriturismolevergare.com

Pubblicato in: Un'Itàlia
1683

Sapori dimenticati

Il frutto dimenticato: La Carruba

Simile al bacello del fagiolo, ma dalle dimensioni maggiori e dal colore brunastro, la carruba è un frutto che dopo aver dato per secoli il suo apporto alimentare a uomini e animali è finito nel dimenticatoio dei ricordi, sacrificato sull’altare del “benessere”.

Il mito del Mirto

Il mirto fa la sua comparsa nella letteratura in tempi assai remoti: bisogna far ricorso alle splendide pagine della mitologia greca per trovare i primi riferimenti a questa pianta.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.