Un'Italia a tavola

Maccu di favi cu li giri e sosizza

Maccu di favi cu li giri e sosizza  proposta da Il Pane Nero di Castelvetrano  A Castelvetrano,  patria della “vastedda del Belice” (formaggio morbido di latte di pecora) e di squisiti pecorini,   non tradisce la tradizione, il macco di fave con “tagghiarine” ..fave secche lessate fino a ridursi in purea.

 

Trippe arcolane ..la proposta della ProLoco Arcolana (SP) per "Un'Itàlia"

La cultura della trippa. Popolare e amatissima. Il brodo di trippa era assai corroborante e veniva consumato anche alle dieci di mattina.

Pubblicazioni News

05

Il barbozzo è il nome umbro del guanciale di maiale, ottenuto dalla conservazione sotto sale e pepe delle guance del suino.Viene particolarmente utilizzato in cucina per la preparazione di sughi

 

 

ingredienti per 4 persone:
3 hg farina di grano duro
acqua (quanto basta per avere un impasto consistente e manipolabile) dalla massa della pasta prelevare delle porzioni e ridurle a mò di spaghetto grossolano con le mani poi tagliare in pezzetti lunghi 3-4 cm con uno spiedino di metallo arrotolare il pezzetto al fine di formare un fusillo lasciare asciugare la pasta su un piano coperti con un canovaccio in cotone  portare l'acqua ad ebollizione salarla gettare la pasta scolarla bella al dente ed unirla al condimento precedentamente preparato
condimento per 4 persone:
in una padella soffriggere olio extra vergine di oliva aggiungere la barbazza circa 2 hg (guanciale di maiale molto stagionato)far rosolare aggiungere a fuoco spento la maggiorana tritata finemente o frullata insieme a mezzo  spicchio di aglio ed un cucchiaio di olio extra vergine di oliva unire il tutto ed aggiungere alla pasta al dente  terminare con una generosa dose di parmigiano reggiano grattugiato!

 

www.fontanadellepere.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
1988

Sapori dimenticati

Il raperonzolo

In cucina del raperonzolo si possono utilizzare sia i getti primaverili che le foglie per confezionare eccellenti insalate, ma quello che più stimano gli intenditori sono le radici, simili a quelle della rapa, ma purtroppo assai più piccole. Esse si consumano preferibilmente fresche dopo averle pulite e condite con un filo d'olio e una presa di sale.

Il mirtillo

Il mirtillo nero è la varietà dalle proprietà più impressionanti, dato che contiene numerose vitamine, tra cui l’acido folico, la vitamina che rafforza l’organismo


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.