Un'Italia a tavola

Un'Itàlia: i 150 piatti che più rappresentano la cultura gastronomica italiana

Ravioli alla selvaggina con sugo: L'idea del piatto è nata utilizzando i prodotti che la natura del nostro territorio ci offre, Selvaggina, funghi e frutti di bosco...proposto dal Ristorante Les Granges

Spaghetti aglio e acciughe: la proposta della ProLoco Arquà Polesine (RO per "Un'Itàlia"

La cucina del nostro territorio è rivolta all'uso del nostro aglio bianco polesano che ha ottenuto la certificazione DOP.Viene utilizzato in diverse occasioni tanto che è stato coniato il motto: "Oro bianco.. non solo in cucina"

Pubblicazioni News

06

Nei secoli passati, per la mietitura, le famiglie contadine umbre usavano aiutarsi reciprocamente, riunendosi per la raccolta nei vari poderi e lavorando in gruppo, dimezzando così la fatica. Le massaie, in previsione dei pranzi da offrire ai vicini con riconoscenza per il grande aiuto, iniziavano ad allevare le oche già in inverno per farne degli splendidi, saporiti ragù. La tradizione del sugo della mietitura si è mantenuta nei tempi ed oggi il classico pranzo di Ferragosto in Umbria è tuttora imbandito con questa prelibatezza

 

Gnocchi di patate al ragù d'oca della mietitura
Ingredienti: patate rosse di Colfiorito, farina di grano tenero, sale, uova, oca di cortile, pomodori passati, sedano, carota, cipolla, olio extravergine di oliva.
 
Procedimento:
preparare gli gnocchi: dopo aver fatto bollire le patate in acqua salata, sbucciarle e passarle con il passaverdure sulla spianatoia coperta di farina. Aggiungere un uovo per ogni chilo di patate e far prendere la farina all'impasto fino a renderlo morbido, ma sufficientemente omogeneo da essere diviso in porzioni e steso in rotolini tipo serpentelli. Tagliare a questo punto gli gnocchi della grandezza desiderata.
Nel frattempo avviare il sugo, ponedo in un grande tegame dai bordi alti un trito degli odori e l'olio extravergine d'oliva, lasciandoli soffriggere ed aggiungendo l'oca, pulita, senza pelle e tagliata in pezzi. Sfumare con un poco di vino ed aggiungere i pomodori, sale, pepe. Far bollire il sugo finchè non sia ristretto e velato da un dorato strato del grazzo d'oca.
Cuocere gli gnocchi e condirli con il meraviglioso ragù della mietitura.

 

www.ristorantenana.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
2250

Sapori dimenticati

Le Mele di un tempo: Campanina e Calvilla

Le vecchie varietà di mele coltivate in Italia nei secoli XVI E XVII sono andate parzialmente perdute. In breve tempo, tra la fine del secolo scorso e l' inizio di questo secolo, sono state a poco a poco sostituite con nuove cultivar rispondenti alle mutate esigenze commerciali degli operatori frutticoli.

Il frutto dimenticato... Il Mirabolano

I frutti del mirabolano sono sferici, con epidermide glabra, priva di tomento; ci sono varietà a frutto rosso e di mirabolano a frutto giallo
I fiori compaiono all’inizio della primavera, sono piccoli,con petali di colore bianco o rosato, singoli o riuniti in piccoli grappoli.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.