Un'Italia a tavola

“Infiggnulate” .. la proposta del Comune di Poggioreale (TP) per "Un'Itàlia"

Pagnottelle farcite di salsiccia, cipolla e pecorino, dal nome dialettale di “Infiggnulate” sono una ghiotteria che si trova solo a Poggioreale (TP)

Maltagliati ai ceci e vongole... proposta da Francesca per "Un'Itàlia"

La cucina romana ci regala una classica ricetta che sposa la freschezza del mare con i profumi  dei legumi, è un abbinamento  eccellente, il gusto è irresistibile e sorprendente. Il binomio di sapori indovinatissimo.

Pubblicazioni News

09

La tradizione è alla base della cucina umbra, è una cucina semplice, con lavorazioni in genere non troppo elaborate, che esaltano i sapori delle materie prime. La lumaca, nel racconto dei nonni, era considerata un "cibo da poveri" veniva raccolta a mano e preparata cotta in diversi modi.

 

Occorrente per 4 persone

Lumache di terra selvatiche di dimensioni media kgm 1
2 foglie di alloro, 2 rametti di timo selvatico
3 rametti maggiorana 1 rametto di salvia
2 di rosmarino 2 ciuffi di finocchio selvatico fresco
2 spicchi di aglio pepe q.b.peperoncino q.b.
sale q.b.ed abbondante olio di oliva extravergine umbro.


Mettere in una teglia ampia olio in quantità
 farci soffriggere aglio ,poi versare le lumache nella teglia (Precedentemente ,ben pulite e spurgate )
aggiungere sale ,pepe,peperoncino gli altri odori legati con filo da cucina ,poi una piccola quantità degli odori vanno frullati per poter essere piu' amalgamati come aroma .
quando le lumache iniziano a cuocere ,aggiungere un bicchiere di vino bianco e a metà cottura ,aggiungere due o tre mestoli di salsa di pomodoro
Cuocere per circa 1 ora o piu' a seconda della dimensione delle Lumache .

NB non far asciugare troppo il condimento ,eventualmente aggiungere o vino o olio o un poco di acqua .
Vanno servite calde 
E mi raccomando non bere acqua quando si mangiano
Per noi Umbri il miglior vino da servire è IL Sagrantino

www.malvarina.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
5365

Sapori dimenticati

Il frutto dimenticato: la nespola

Nella tradizione contadina era considerato un frutto ricco di proprietà (in effetti è ricco di fibre, zuccheri, sali minerali, acidi organici e vitamina A). Ma non solo: i contadini se ne servivano anche per scandire il passare delle stagioni.

Il frutto dimenticato... Il Mirabolano

I frutti del mirabolano sono sferici, con epidermide glabra, priva di tomento; ci sono varietà a frutto rosso e di mirabolano a frutto giallo
I fiori compaiono all’inizio della primavera, sono piccoli,con petali di colore bianco o rosato, singoli o riuniti in piccoli grappoli.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.