Un'Italia a tavola

Soufflè ai Lampascioni ..la proposta del Rist.Don Matteo-Matera- per Un'Itàlia

I protagonisti della cucina materana sono sopratutto legumi e verdure, ingredienti genuini che rispecchiano una vita contadina semplice. I lampascioni sono un prodotto che in tutte le preparazioni va cucinato con molta semplicità, poiché il già forte sentore di amaro è sufficiente per dare il tipico carattere che fa di questa radice una vera leccornia

Calcioni in umido all'Ascolana ..la proposta di Emilio per "Un'Itàlia"

Di calcioni, detti "li cargiù" nelle Marche ce ne sono di tutti i tipi: al forno, fritti, ripieni di ceci o di fave.. variano a seconda del territorio.. ad Ascoli sono ripieni di pecorino

Pubblicazioni News

09

L'Aceto BalsamicoTradizionale è un ingrediente prezioso in cucina: utilizzato oltre che per condire insalate o verdure cotte  si sposa perfettamente con le carni. Sui cibi a lunga cottura va aggiunto poco prima di toglierli dal fuoco per insaporire la vivanda senza rinunciare al suo straordinario aroma.

 

Ingredienti per 4 persone :
1 coniglio intero
2 peperoni (1 giallo e 1 rosso) tagliati a pezzi grossi
1 cipolla tagliata a pezzi grossi
4-5 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
2 manciate di Cipolline piccole
Olio oliva
Aceto balsamico di Modena ( non invecchiato ) 250 ml
Aceto balsamico tradizionale  (invecchiato almeno 15 anni)
Brodo Sale e pepe
Procedimento
Tagliare il coniglio a pezzi , metterlo in teglia  da forno ,  aggiungere i peperoni,la cipolla, le cipolline , la salvia  e il rosmarino ,condire il tutto con sale pepe e olio di oliva ,mescolare e mettere in forno a 200°c .Ogni tanto girare il coniglio che deve rosolarsi su tutti i lati .Una volta rosolato aggiungere l’aceto balsamico e il brodo , il coniglio deve risultare coperto dal liquido ,e proseguire con la cottura abbassando la temperatura del forno a 180°c .Ogni tanto mescolare , e dopo circa 30/40 min il coniglio sarà cotto . Una volta cotto , togliere  il coniglio e le verdure dal fondo di cottura , il fondo , dovrà essere addensato sul fuoco vivo con un po’ di farina , o eventualmente fecola in caso di intolleranza al glutine. Sistemare, su un piatto da portata, il coniglio le verdure e un po’ del fondo di cottura , e cospargere il tutto con un filo di aceto balsamico tradizionale invecchiato e servire caldo .


Chef Lorenzo Migliorini

www.tavernadeiservi.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
1578

Sapori dimenticati

Aglio orsino

Per le persone i cui spiriti vitali si risvegliano solo lentamente dopo il lungo  periodo invernale e per chi sente ancora nelle membra e nell’umore la fredda  stagione è caldamente consigliato l’aglio orsino, simbolo della forza

Il cardo

Il Cardo è una pianta originario del Mediterraneo. Era coltivato già al tempo dei Romani; Plinio, nella sua “Storia Naturale”, lo annovera fra gli ortaggi pregiati.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.