Un'Italia a tavola

LUMACHE IN PORCHETTA ..proposta dell'Agrit.Malvarina-Assisi-per Un'Itàlia

La tradizione è alla base della cucina umbra, è una cucina semplice, con lavorazioni in genere non troppo elaborate, che esaltano i sapori delle materie prime. La lumaca, nel racconto dei nonni, era considerata un "cibo da poveri" veniva raccolta a mano e preparata cotta in diversi modi.

PAMPEPATO Ternano ..la proposta Club "Il Magnete" per Un'Itàlia

Il Pampepato si inserisce nella storia gastronomica di Terni da secoli. Si prepara in ogni casa, durante le festività natalizie. Gli ingredienti sono sempre gli stessi ma in ogni casa c'è chi toglie o aggiunge qualcosa a seconda dei gusti o per dare un tocco personale ed ereditario alla ricetta

Pubblicazioni News

13

Nel territorio di Serra de' Conti, sulle colline del Verdicchio, si coltiva con tecniche a basso impatto ambientale una varietà particolare di cicerchia.La sua origine è molto antica e nel tempo la produzione si è progressivamente ridotta, fino quasi a scomparire.Nelle case contadine avere fagioli e cicerchia, a quei tempi,  era già una garanzia per l’inverno che presto sarebbe arrivato e ogni donna sapeva governare con misura le risorse della casa

Ingredienti


cicerchia g. 200, fagioli cannellini,borlotti e ceci g. 200
brodo vegetale g. 500,2 spicchi d’aglio,sedano, carota, cipolla g. 150 erba cipollina g. 10,sale,pepe,olio extra vergine di oliva, dadini di pane tostato g. 60
Preparazione
Lasciare a bagno per una notte i cannellini, i borlotti e i ceci.
Tagliare a dadini le verdure.
Far bollire cannellini, borlotti e ceci per circa 2 ore.
Far bollire per 40 minuti la cicerchia, precedentemente ammorbidita nel modo consueto e al termine lasciarla nell’acqua di cottura.
Esecuzione

Passare cannellini, borlotti e ceci nel passaverdure, ottenendo una crema piuttosto liquida. Versare l’olio extra vergine di oliva in una pentola, aggiungere le verdure a freddo e far cuocere per pochi minuti. Scolare la cicerchia.
Versare nella pentola la cicerchia, il passato di legumi e il brodo, continuando la cottura per 10 minuti.
Preparazione

Lasciare a bagno per una notte i cannellini, i borlotti e i ceci.
Tagliare a dadini le verdure.
Far bollire cannellini, borlotti e ceci per circa 2 ore.
Far bollire per 40 minuti la cicerchia, precedentemente ammorbidita nel modo consueto e al termine lasciarla nell’acqua di cottura.Presentazione

Preparare quattro scodelle, sfregandole a piacere con l’aglio.
Versare la zuppa molto calda, aggiundendo erba cipollina, pepe e un filo d’olio extra vergine di oliva.

 

 

www.labonausanza.it

Pubblicato in: Un'Itàlia
2271

Sapori dimenticati

La Mela Cotogna..simbolo d’amore e di fecondità.

Introdotta in tempi antichissimi era già conosciuta presso i greci e i romani che la consumavano cruda con il miele o per produrre una specie di sidro, simbolo d’amore e di fecondità.

La pera cocomerina

Piccola, molto profumata, la Pera Cocomerina dal cuore rosso continuava a crescere indisturbata, sconosciuta ai più, dimenticata dal mercato.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.