Un'Italia a tavola

Maltagliati con fagioli... la proposta di Paolo per "Un'Itàlia"

Ferriero Corbucci (scomparso qualche anno fa) è stato uno dei Partigiani simbolo della Resistenza della nostra Provincia (Pesaro) fu trovato, ormai stremato dalla stanchezza e dalla fame, da un contadino del luogo, che lo raccolse semi-svenuto e lo portò con sè a casa sua.Qui la moglie del contadino, rifocillò con un buon piatto di maltagliati con fagioli il giovane Ferriero, che da allora per Lui rimase sempre un piatto che, oltre a salvargli la vita, gli diede la forza di riprendere a combattere contro i nazi-fascisti, per la libertà e la democrazia,

Suricitti ..,la proposta del Ristorante “La volpe e l’uva” di Macerata per Un'Itàlia

una ricetta ripresa dall'usanza povera di non buttare mai niente,in questo caso la polenta ,per farne un succulento primo piatto! gli gnocchi di polenta erano chiamati "Suricitti" per la loro forma che assomiglia ad un topolino

Pubblicazioni News

23

Il mirtillo è un frutto ricco di proprietà che fin dai tempi antichi è stato molto utilizzato per curare diverse patologie. Esistono diverse tipologie di mirtillo, quelli più comuni ed utilizzati sono quello nero e il rosso.

Il mirtillo nero è la varietà dalle proprietà più impressionanti, dato che contiene numerose vitamine, tra cui l’acido folico, la vitamina che rafforza l’organismo, l’acido idrocinnamico, che neutralizza le nitrosammine cancerogene, e una grande quantità di antiocianine, che combattono i radicali liberi.

Il mirtillo rosso è ricco in vitamina C, ferro e fibre, aiuta a combattere le infezioni nelle vie urinarie, ed è molto utile quando il colon è irritabile e quando si soffre di emorroidi.

Potete preparare una superba marmellata di mirtilli, preparare una tisana di mirtillo o semplicemente gustarlo fresco in una coppetta, accompagnato da vari frutti di bosco

Il marchio di tutela "Mirtillo nero dell'Appennino modenese" identifica la produzione spontanea della specie Vaccinium myrtillus L., che cresce  nell'alto Appennino modenese. L'alta concentrazione in antociani lo rende particolarmente richiesto dall'industria farmaceutica

Marmellata di mirtilli

Mettere a macerare per alcune ore, in un contenitore di vetro, la stessa quantità di zucchero e mirtilli. Far poi cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti avendo cura di mescolare spesso. Mettere la marmellata così composta ancora calda in barattoli di vetro e chiudere ermeticamente. Conservare al fresco

Pubblicato in: Sapori dimenticati
2391

Sapori dimenticati

La mora di gelso

Tutti hanno assaggiato, almeno una volta nella loro vita, le more di rovo. Quanti conoscono invece quelle di gelso? Pochi...

Le Mele di un tempo: Campanina e Calvilla

Le vecchie varietà di mele coltivate in Italia nei secoli XVI E XVII sono andate parzialmente perdute. In breve tempo, tra la fine del secolo scorso e l' inizio di questo secolo, sono state a poco a poco sostituite con nuove cultivar rispondenti alle mutate esigenze commerciali degli operatori frutticoli.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.