Ricerca per territorio


Ricerca

Friuli Venezia Giulia

Un'Itàlia a Good

 

I risultati del Progetto "Un'Itàlia. 150 piatti, 150 vini" - promosso da SapereSapori in collaborazione con le Città del Vino, l'Associazione Internazionale Iter Vitis e il Concorso Enologico Internazionale La Selezione del Sindaco in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia -  sono ora disponibili in forma editoriale nel volume “Un’Itàlia, 150 piatti 150 vini 150 territori”.

Un'occasione di regalare e regalarvi un percorso che vi accompagna in un tour tutto italiano, a spasso fra quei sapori “di casa” che danno… gusto alla vita... prenota qui

Elenco dei 150 piatti selezionati e abbinati ai Vini di "Selezione del Sindaco"

 
Ciambelline al vino.

Proposto da: Pro Loco Cecchina

Piatto n. 35: DE ANTIOCHIA CESANESE DEL PIGLIO DOC 2007  CANTINA SOCIALE CESANESE DEL PIGLIO SOC. COOP.   PIGLIO FR  medaglia argento 2010

 

Il ”Cesanese” e' un vitigno rosso tra i piu' importanti del Lazio che da' il nome al vino omonimo.Il ristretto territorio collinare dei comuni di Piglio e Serrone e in parte di quello di Acuto, Anagni e Paliano , tutti in provincia di Frosinone, con le uve di Cesanese di Affile e/o Cesanese comune, da' origine ad un vino rosso rubino, alcolico, con profumo caratteristico e tipico che ricorda l'ambiente di orgine: vellutato, alquanto tannico, morbido e pastoso, sopporta bene un moderato invecchiamento in botte di rovere acquisendo notevole pregio. Sia al profumo che al sapore si avverte una delicatissima e complessa nota di bosco che gli esperti individuano agevolmente come di mora e mirtillo. Il vino Cesanese puo' essere ottenuto dolce; in tal caso e' un ottimo vino da dessert, ma anche da pasto (soprattutto se accoppiato a piatti agresti) in versione tranquilla, vivace, frizzante e spumante. Il Cesanese dolce vede fortemente accentuate le sue qualita' organolettiche, purche' sia consumato entro la primavera successiva alla sua produzione.A seconda del contenuto in zuccheri residui si ottengono i tipi ”secco” , ”asciutto” , ”amabile” e ”dolce” . Gradazione minima : 12°. Uso : da pasto se secco o asciutto, da fine pasto se amabile o dolce. Si produce anche nei tipi ”spumante naturale” o ”frizzante naturale” .

 
Gnocchi di castagne ai funghi porcini

Proposto da: Agriturismo La Palombella
www.lapalombella.it

Piatto n. 29

CASTORE LAZIO IGT 2010   CINCINNATO COOPERATIVA AGRICOLA ARL   CORI LT medaglia oro 2011

 

Vino di raffinata eleganza che racchiude in se la terra di origine, prende il nome dai mitici Dioscuri cui è dedicato l'antico tempio di Castore e Polluce i cui resti imponenti arricchiscono il patrimonio archeologico di Cori. Ottenuto dalla vinificazione in purezza del Bellone, uva di origine antica conosciuta anche come uva pane per la sua buccia sottile e delicata. Basse rese per ettaro e una accurata vinificazione originano un vino fragrante e delicatamente fruttato.
Il Bellone è diffuso principalmente nella zona di Roma. Già citato da Plinio con il nome di uva pantastica, in alcune zone viene chiamata anche uva panepoiché, perchè i suoi grossi e delicati acini venivano gustati dai contadini della zona insieme al pane.

 
Gnocchi di patate al ragù d'oca della mietitura

Proposto da: Ristorante Nànà
www.ristorantenana.it

Piatto n. 103

MONTEFALCO ROSSO RISERVA DOC 2007  AZ.AGR. PERTICAIA DI GUARDIGLI GUIDO   MONTEFALCO  PG medaglia argento 2011

 
E Ziti co’u Ragù

Proposto da: La cucina dello stregone
lacucinadellostregone.blogspot.com

Piatto n.09:

FURORE RISERVA ROSSO DOC 2009 CANTINE MARISA CUOMO - GRAN FURORE DIVINA COSTIERA  FURORE SA medaglia oro 2011

 

 
Trota Fario alla griglia

Proposto da: Parco Laghi dei Reali
www.ristorantelaghideireali.it

Piatto n.133

MARINO SUPERIORE  DOC 2008 Az. Agr. BIOLOGICA RISERVA DELLA CASCINA  ROMA   medaglia argento 2009

 

Tipologia: Vino Bianco D.O.C.
Terreno: di origine vulcanica, media collina con buona esposizione al sole, buona ventilazione e buon equilibrio degli elementi minerali.
Colore: giallo paglierino
Profumo: vinoso, delicato con sentori di frutta e fiori
Sapore: secco o amabile, morbido e caratteristico, molto armonico.
Vitigni: Malvasia del Lazio 30%, Trebbiano Toscano 20%, Malvasia Rossa 30%,
con un 20% di vitigni autoctoni Bellone, Bombino e Trebbiano Giallo.
Vinificazione: in bianco con pressatura soffice e fermentazione a temperatura controllata a 16-18° in serbatoi d'acciaio.Queste caratteristiche, insieme alla passione e alla cura profusa  nella coltivazione e nella vinificazione, rendono questi vini  legati indissolubilmente al territorio dal quale sono prodotti: la Campagna Romana, paesaggio dai profumi decisi e dai colori intensi.

 
TORTINO DI PATATE E TOPINAMBOUR

Proposto da: Osteria del Borgo
www.osteriadelborgo.eu

Piatto n. 66

BRUNO BROGLIA  GAVI O CORTESE DI GAVI DOCG 2009 BROGLIA LA MEIRANA  GAVI   AL medaglia argento 2011

Questo vino rappresenta la migliore produzione della Meirana. E' ottenuto dalle uve di vecchi vigneti impiantati negli anni 1953 e 1955. La resa dei vigneti in media nelle diverse vendemmie è dai 30 ai 40 q.li per ettaro. Le uve vengono raccolte in cassette e direttamente trasferite alle presse in modo che i grappoli vi arrivino integri. Le caratteristiche delle uve, per la loro ricchezza di struttura e acidità, permettono di ottenere questo vino adatto alla conservazione, mantenendo i profumi e la freschezza negli anni. Il nome Bruno Broglia è dato a questo vino in onore del fondatore dell'azienda agricola. Il Bruno Broglia si presenta di colore giallo paglierino con riflessi verdolini, brillante: il bouquet fine molto persistente, fruttato e ricorda l'aristocratico profumo delle uve da cui proviene. Si accompagna ottimamente sia con piatti a base di pesce sia con crostacei dove fa meglio risaltare le caratteristiche dell'alta cucina prodotto con uve Cortese del Comune di Gavi 100%
colore Giallo Paglierino intenso, profumo Fine, molto persistente, fruttato, sapore Morbido, equilibrato, dolcemente mentoso

 
bucatini cacio e pepe con pomodoretto

Proposto da: d'ambra raffaella

Piatto n. 28

PRIMOLUPO LAZIO IGT 2009 CANTINE LUPO APRILIA LT medaglia argento 2011

 

Il Merlot è un vitigno francese a bacca rossa originario della Gironda (Bordeaux)  il cui nome trae origine dalle razzie compiute dal merlotto  (il merlo  giovane), ghiotto delle sue uve dolci. Il Merlot  viene vinificato assieme ai Cabernet per produrre i celebri vini Bordeaux.  Era già un vitigno rinomato alla fine del 1700.

In Italia è giunto nel 1880, nel Friuli Venezia Giulia, e da li si è diffuso in Veneto e in Trentino Alto Adige. In queste regioni ha trovato delle condizioni ambientali molto favorevoli. Oggi il Merlot viene coltivato in tutta Italia e viene vinificato con risultati notevoli, sia da solo che in uvaggi con celebri vitigni locali (ad esempio il Sangiovese in Toscana).

 

 
Croste di polenta al forno

Proposto da: Agriturismo Bon Tajer
www.bontajer.it/

Piatto n. 113

CRODA RONCA COLLI DI CONEGLIANO  DOC 2003 BEPIN DE ETO SOC. AGR. DI CESCHIN ETTORE S.S.   SAN PIETRO DI FELETTO  TV medaglia oro 2011

 
Strascinate alle cime di rape,mollica di pane e acciughe

Proposto da: Osteria Piazzetta Cattedrale

Piatto n. 74

ROSATO BRINDISI  DOC 2007 RISVEGLIO AGRICOLO SOCIETÀ COOP. PER AZIONI   BRINDISI  medaglia argento 2009

 
ACQUACOTTA

Proposto da: Agriturismo La Carlina
www.lacarlina.it

Piatto n. 91

MONTEREGIO DI MASSA MARITTIMA  DOC 2006 MORISFARMS SRL   MASSA MARITTIMA  GR medaglia argento 2009

 
Pollo ai 5 colori

Proposto da: Campello
www.prolocospina.it

SAGRANTINO  MONTEFALCO SAGRANTINO DOCG 2006 CANTINA DI GIANO DI MORETTI OMERO  GIANO DELL'UMBRIA   PG medaglia argento 2011

 
Gnocchi di Malga o Gnocchi sbatui

Proposto da: Ristorante Jegher
www.jegher.it

Piatto n. 115

COLLI EUGANEI NOTTE DI GALILEO RISERVA  COLLI EUGANEI DOC 2006 CANTINA COLLI EUGANEI S.C.A.  VO PD   medaglia argento 2011

 
Frascatula

Proposto da: Agriturismo SanGiovannello
www.sangiovannello.it

Piatto n. 84

BIANCO ALCAMO  ALCAMO O BIANCO ALCAMO DOC  2008 PRINCIPE DI CORLEONE - POLLARA SAS IN MONREALE PA medaglia argento  2009

 
Polpette alla poverella con Farinella

Proposto da: Associazione Culturale Trullando
www.trullando.it

Piatto n. 75:

ANTICAIA ROSATO SALICE SALENTINO  DOC. 2009 CANTINA SOCIALE COOPERATIVA DI SAN DONACI S.C.A. SAN DONACI  BR medaglia argento 2009

 
Canederli

Proposto da: ProLoco Valle dei Laghi Trento Monte Bondone

Piatto n. 142

ALTO ADIGE LAGREIN  RISERVA PRESTIGE LINE ALTO ADIGE LAGREIN SCURO O LAGREIN DOC 2009  CANTINA PRODUTTORI BOLZANO SOC.COOP.   BOLZANO  medaglia oro 2011

 
Risotto del parco

Proposto da: ProLoco San Nazzaro Sesia

 BRUNO BROGLIA  GAVI O CORTESE DI GAVI DOCG 2009 BROGLIA LA MEIRANA  GAVI   AL medaglia argento 2011

 
"Anatra Rosta"

Proposto da: Pro Loco Noale
www.proloconoale.it

iatto n. 120

AMARONE della Valpolicella Classico 2005 DOC  Società Agricola Nicolis Angelo e Figli s.s. in SAN PIETRO IN CARIANO  VR medaglia oro 2011

 
Trippe arcolane

Proposto da: ProLoco Arcolana
www.prolocoarcolana.it

Piatto n. 40: AUXO COLLI DI LUNI  ROSSO DOC 2008 CANTINE LUNAE BOSONI SRL ORTONOVO SP medaglia argento 2010
 

 
Coniglio alla bergamasca

Proposto da: Ristorante La Sosta
www.ristorantelasosta.it

Piatto n. 44

MESSERNERO VALCALEPIO   DOC 2006 LE CORNE SRL SOCIETÀ AGRICOLA IN GRUMELLO DEL MONTE  BG medaglia argento

 
POLPETTE ANTICHE AL SUGO

Proposto da: Ufficio Turismo Assisi
www.conoscerelumbria.regioneumbria.eu/?terr

Piatto n.102

SELEZIONE ANTONIO CHIORRI UMBRIA  IGT  2008  CHIORRI AZIENDA AGRARIA DI MONICA MARIOTTI E C. SS PERUGIA medaglia argento 2011

Pagina 1 di 8Primo   Precedente   [1]  2  3  4  5  6  7  8  Prossimo   Ultimo   

 

 

In occasione dell'anniversario dell'unità d’Italia, SapereSapori in collaborazione con l’Associazione Città del Vino, si propone di raccogliere i 150 piatti tradizionali che più rappresentano le caratteristiche culturali e storiche di ogni territorio.
Partecipare è gratuito  e le ricette saranno raccolte e pubblicate attraverso le pagine del sito dedicate a questa iniziativa, al termine del censimento sarà realizzata un'apposita pubblicazione editoriale.
Copie della pubblicazione verranno messe a disposizione sia dei partecipanti al progetto sia distribuite in forma promozionale.