Ricerca per territorio


Ricerca

Friuli Venezia Giulia

Un'Itàlia a Good

 

I risultati del Progetto "Un'Itàlia. 150 piatti, 150 vini" - promosso da SapereSapori in collaborazione con le Città del Vino, l'Associazione Internazionale Iter Vitis e il Concorso Enologico Internazionale La Selezione del Sindaco in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia -  sono ora disponibili in forma editoriale nel volume “Un’Itàlia, 150 piatti 150 vini 150 territori”.

Un'occasione di regalare e regalarvi un percorso che vi accompagna in un tour tutto italiano, a spasso fra quei sapori “di casa” che danno… gusto alla vita... prenota qui

Elenco dei 150 piatti selezionati e abbinati ai Vini di "Selezione del Sindaco"

 
"Caponeit" Valsesiani con fonduta di Toma di Campertogno

Proposto da: Ristorante Casa Alla Piana
www.relaissanrocco.it

Piatto n. 64

RUIT-HORA Barbera d’Alba DOC 2005 Az. Agr. GHIOMO DI ANFOSSI GIUSEPPINO  GUARENE  CN medaglia argento 2009

La Barbera d’Alba DOC è un vino di prestigio, ricco di colori che si richiamano in genere al rubino purpureo, proprio quello degli abiti cardinalizi; il profumo è ampio e composito, con note fruttate che ricordano la mora, la ciliegia, la fragola e la confettura di frutti rossi e sentori speziati che richiamano la cannella, la vaniglia, il pepe verde.

 
Carciofi alla giudia

Proposto da: Ass.Tor Tre Ponti
www.tortreponti.com/

Piatto n. 33: MARINO SUPERIORE  DOC 2008 Az. Agr. BIOLOGICA RISERVA DELLA CASCINA  ROMA   medaglia argento 2009

 

Durante il periodo romano, il Marino era noto come Albanum, e già da allora apprezzato e degustato nelle ville dei patrizi romani sui Colli Albani.

Nel 1536 il Sacro Romano Imperatore Carlo V, durante un banchetto allestito in occasione della sua visita a Roma, bevve del vino di Marino dando un giudizio positivo.

La vitivinicoltura ha sempre rappresentato la principale attività economica di Marino e dei marinesi: spesso veniva invocata l'intercessione della Madonna del Rosario detta "del Popolo", Immagine miracolosa custodita in una cappella laterale della Basilica di San Barnaba o dello stesso San Barnaba sulla vendemmia.

Nel 1898 le cronache dei giornali dell'epoca registrano tumulti a Marino, in seguito ad una devastante grandinata: il Governo dovette inviare nella cittadina il sottoprefetto con un reparto di Carabinieri a cavallo per riportare l'ordine.

Dal 1904 vennero concepite le Feste Castromenie, per sponsorizzare il vino marinese nell'ambito dell'Ottobrata romana. Nel 1924, per iniziativa del poeta romanesco di origini marinesi Leone Ciprelli, venne festeggiata la prima Sagra dell'Uva nel giorno delle festa della Madonna del Rosario, la prima domenica d'ottobre: in fondo il vino, Marino e la Vergine del Rosario erano da secoli collegati fra loro. Il sacro ed il profano si unirono così in una festa che ancora oggi attira migliaia di persone, ed è caratterizzata dal famoso "miracolo delle fontane che danno vino".

 
Gnocchi di castagne ai funghi porcini

Proposto da: Agriturismo La Palombella
www.lapalombella.it

Piatto n. 29

CASTORE LAZIO IGT 2010   CINCINNATO COOPERATIVA AGRICOLA ARL   CORI LT medaglia oro 2011

 

Vino di raffinata eleganza che racchiude in se la terra di origine, prende il nome dai mitici Dioscuri cui è dedicato l'antico tempio di Castore e Polluce i cui resti imponenti arricchiscono il patrimonio archeologico di Cori. Ottenuto dalla vinificazione in purezza del Bellone, uva di origine antica conosciuta anche come uva pane per la sua buccia sottile e delicata. Basse rese per ettaro e una accurata vinificazione originano un vino fragrante e delicatamente fruttato.
Il Bellone è diffuso principalmente nella zona di Roma. Già citato da Plinio con il nome di uva pantastica, in alcune zone viene chiamata anche uva panepoiché, perchè i suoi grossi e delicati acini venivano gustati dai contadini della zona insieme al pane.

 
bucatini cacio e pepe con pomodoretto

Proposto da: d'ambra raffaella

Piatto n. 28

PRIMOLUPO LAZIO IGT 2009 CANTINE LUPO APRILIA LT medaglia argento 2011

 

Il Merlot è un vitigno francese a bacca rossa originario della Gironda (Bordeaux)  il cui nome trae origine dalle razzie compiute dal merlotto  (il merlo  giovane), ghiotto delle sue uve dolci. Il Merlot  viene vinificato assieme ai Cabernet per produrre i celebri vini Bordeaux.  Era già un vitigno rinomato alla fine del 1700.

In Italia è giunto nel 1880, nel Friuli Venezia Giulia, e da li si è diffuso in Veneto e in Trentino Alto Adige. In queste regioni ha trovato delle condizioni ambientali molto favorevoli. Oggi il Merlot viene coltivato in tutta Italia e viene vinificato con risultati notevoli, sia da solo che in uvaggi con celebri vitigni locali (ad esempio il Sangiovese in Toscana).

 

 
FRITTATA COI PINCICARELLI

Proposto da: Azienda Agrituristica “Le Vergare”
www.agriturismolevergare.com

Piatto n. 56

DONNA ANGELA Marche  IGT 2009 SANTA CASSELLA SOC. AGR. POTENZA PICENA AP medaglia argento 2010

 
ASEGNUNI CO' LA GALINA IMBRIAGA

Proposto da: Agriturismo Val Ciccona
www.agriturismovalciccona.it

Piatto n. 114

RAMBALDO VIII COLLI TREVIGIANI DOC  AZ. AGR. CONTE COLLALTO   SUSEGANA TV medaglia oro 2010

 
ACQUACOTTA

Proposto da: Agriturismo La Carlina
www.lacarlina.it

Piatto n. 91

MONTEREGIO DI MASSA MARITTIMA  DOC 2006 MORISFARMS SRL   MASSA MARITTIMA  GR medaglia argento 2009

 
Culurgionis

Proposto da: Hotel Rifugio D'Ogliastra
www.rifugiodogliastra.net

Piatto n. 80:

LU GHIALI  ISOLA DEI NURAGHI IGT  2007 CANTINA LI SEDDI  BADESI  SS medaglia argento 2009

 
Baccalà con i porri

Proposto da: Terra mia Toscana
www.terramiatoscana.it

Piatto n. 92

LILLATRAIA MONTEREGIO DI MASSA MARITTIMA  DOC 2009 AZIENDA AGRICOLA CARRARECCIA  GR medaglia oro 2010

 
Canederli

Proposto da: ProLoco Valle dei Laghi Trento Monte Bondone

Piatto n. 142

ALTO ADIGE LAGREIN  RISERVA PRESTIGE LINE ALTO ADIGE LAGREIN SCURO O LAGREIN DOC 2009  CANTINA PRODUTTORI BOLZANO SOC.COOP.   BOLZANO  medaglia oro 2011

 
Doba Cuneese

Proposto da: Le Fanfaron Bistrot
www.fanfaron.it

Piatto n. 65

RUIT-HORA Barbera d’Alba DOC 2005 Az. Agr. GHIOMO DI ANFOSSI GIUSEPPINO  GUARENE  CN medaglia argento 2009

 
pasta chî sardi

Proposto da: Scelte di gusto
www.sceltedigusto.it/

Piatto n. 86

SAUVIGNON BLANC  SICILIA IGT 2010 FINA VINI SRL   MARSALA  TP medaglia argento  2011

 
Fettuccine tirate a mano con "li violatri"

Proposto da: Rist.Rifugio Perugia
www.rifugioperugia.it

 Piatto n. 104

BIZANTE  UMBRIA   IGT BROGAL VINI S.R.L.   BASTIA PG  medaglia argento 2009

 
Stocco di Mammola

Proposto da: comunità montana limina
www.comunitamontanalimina.it

Piatto n.02: CIRO' BIANCO DOC

 
Rustisciàna

Proposto da: Osteria La Rava e La Fava

Piatto n. 45 BUTTAFUOCO  OLTREPÒ PAVESE  DOC  DOC 2003 TENUTA LA COSTA DI CALVI GIUSEPPE  CASTANA  PV medaglia argento 2011

 
Ciceri e tria (pasta e ceci salentina)

Proposto da: AnnaMaria Chirione Arnò
www.ilgustodeltacco.it

Piatto n.78

ARUCA SALENTO IGT  2008 AZ. AGR. SANTI DIMITRI DI VINCENZO VALLONE   GALATINA  LE medaglia argento 2009

 
Piadina romagnola al Sale dolce di Cervia

Proposto da: Proloco Milano Marittima
www.prolocomilanomarittima.it

Piatto n. 128

IL CASTELLO LAMBRUSCO DELL'EMILIA IGT ROSSO 2010 CANTINA DI S.CROCE SOC. AGR. COOP.  CARPI MO medaglia argento 2011

 
A' frettate chi lecette.. (frittata con alici)

Proposto da: Proloco Termoli

Piatto n. 147

LA CANALE PECORINO TERRE DI CHIETI IGT 2010 LA CASCINA DEL COLLE   VILLAMAGNA CH  medaglia argento 2011

 
Tagliatelle con gli stridoli

Proposto da: Agriturismo Montespino
www.agriturismimontefeltro.com/montespino/

Piatto n.19: ROCCAMASTINO RISERVA SANGIOVESE DI ROMAGNA DOC 2008 CASA ZANNI SRL VERUCCHIO RN medaglia oro 2011

 
Tagliatelle all'Oscarino

Proposto da: Bar Centrale Lovere

Piatto n.127

GARDA CLASSICO CHIARETTO GARDA CLASSICO DOC 2010 AZ. AGR. REDAELLI DE ZINIS DI REDAELLI ALESSANDRO E UGO SOC. AGRICOLA  CALVAGESE DELLA RIVIERA   BS  medaglia argento 2011

Pagina 1 di 8Primo   Precedente   [1]  2  3  4  5  6  7  8  Prossimo   Ultimo   

 

 

In occasione dell'anniversario dell'unità d’Italia, SapereSapori in collaborazione con l’Associazione Città del Vino, si propone di raccogliere i 150 piatti tradizionali che più rappresentano le caratteristiche culturali e storiche di ogni territorio.
Partecipare è gratuito  e le ricette saranno raccolte e pubblicate attraverso le pagine del sito dedicate a questa iniziativa, al termine del censimento sarà realizzata un'apposita pubblicazione editoriale.
Copie della pubblicazione verranno messe a disposizione sia dei partecipanti al progetto sia distribuite in forma promozionale.