Proposto da: Consorzio ProLoco Valle di Ledro
Caponec

 
 


La cucina della Valle di Ledro non differisce molto da quella tradizionale trentina, annovera però alcuni piatti locali molto appetitosi e sostanziosi, come la polenta di patate, la peverà e i caponec

 
 

Proposto da: Proloco Termoli
A' frettate chi lecette.. (frittata con alici)

 
 

Tutto il sapore del nostro mare in un piatto...

 
150 piatti, 150 territori » Primi »  piatto tradizionale Dettagli
  
Pasta all'Ossolana
Proposto da:  

comunità monatana delle valli dell'ossola 


Via Romita n.13 Bis

28845

Domodossola

.0324.226611


Sito web:   www.cmvo.it
     

 

 
Descrizione:
 

In Ossola oggi si mangia bene e gli ingredienti locali a disposizione permettono la più ampia varietà di piatti
Gli strumenti  per la cottura, un tempo erano normalmente in metallo (bronzo, rame, ferro) o in terracotta. A volte si utilizzavano anche le caratteristiche pentole in sasso scavate da quella che viene localmente chiamata "laugera"

 
Preparazione:
 

400 grammi di pasta fatta a mano e tagliata a straccetti, tirata a media consistenza di spessore, oppure pasta corta molto porosa
3 patate vigezzine,100 grammi pancetta Ossolana di media stagionatura.,1 cipolla della Valle Antrona,50 grammi burro fresco di latteria, 200 grammi di nostrano d’alpe ossolano di media stagionatura, sale – erba bona

Lavate e sbucciate le patate, tagliatele a pezzetti irregolari di  piccole dimensioni.
Fate  soffriggere a parte in una padella il burro, la cipolla tritata a pezzi consistenti  e la pancetta tagliata a dadini sfumando con mezzo bicchiere di prunent.
In una adeguata  pentola portate abbondante acqua ad ebollizione, salatela e aggiungete i cubetti di patate, fateli cuocere per circa 10 minuti poi aggiungete la pasta.

A cottura ultimata scolate il tutto e versatelo nel soffritto preparato in precedenza,  fate saltare mescolando continuamente, a questo punto unite il formaggio d’alpe ossolano tagliato a cubetti.

Fate  saltare il tutto ancora per qualche istante, profumate con un mix di erba bona, lasciate riposare per un minuto nella pentola coperta, poi servite ben caldo (buona norma sarebbe scaldare i piatti).

Vino consigliato Prunent

 
a questo piatto è stato abbinato il vino:
 

Piatto n. 62

RUIT-HORA Barbera d’Alba DOC 2005 Az. Agr. GHIOMO DI ANFOSSI GIUSEPPINO  GUARENE  CN medaglia argento 2009

 

L'azienda agricola, nata nei primi dell’800, prende il nome dalla cascina “GHIOMO”, ex convento di frati, ed è situata a Guarene, cuore del Roero, a 3 Km da Alba, patria mondiale del vino.  Il Ruit-Hora viene prodotto solo nelle annate di assoluta eccellenza e le sue bottiglie sono tutte numerate ed è composto da Barbera per il 95% e Nebbiolo per il 5%..le uve più ricche di storia e tradizione piemontese. Il Ruit-Hora, vino sicuramente e volutamente non semplice, sposa la grande generosità del Barbera con la regale eleganza del Nebbiolo.Per apprezzarne a pieno le sue qualità si consiglia l’apertura alcune ore prima..

 
 
 
 
  Filo diretto con comunità monatana delle valli dell'ossola  
 
Invia
 
     

 

 

 

Prodotti 12/89

Next >>

Ricerca

 

Proposto da: Proloco Termoli
Fiadone

 
 

Il fiadone è un tipico prodotto  abruzzese e molisano che si prepara per le feste pasquali, anche se si consuma tutto l’anno, sia nella versione salata, più diffusa nelle aree litoranee, che dolce, più diffusa nelle aree interne.

 
 

Proposto da: Pro Loco Oliveto Lucano
Scarpedd

 
 

Piccole frittelle  insaporite con del "vino cotto", ottenuto dalla bollitura del mosto dell'uva nel periodo della vendemmia

 

 
 

Proposto da: Pro Loco Cecchina
Ciambelline al vino.

 
 

La cucina tradizionale di Albano è molto legata a quella romana, ma conta anche piatti propri che utilizzano il broccolo di coltivazione locale, una varietà dal gusto più delicato (broccolo attufato, lesso coi broccoli), dolci che legano con il vino dei Castelli (ciambelline al vino) e quelle pietanze "povere", tipiche di un'antica cultura contadina, che utilizzano i prodotti dell'orto e le parti meno nobili della macellazione