Proposto da: Consorzio ProLoco Valle di Ledro
Caponec

 
 


La cucina della Valle di Ledro non differisce molto da quella tradizionale trentina, annovera però alcuni piatti locali molto appetitosi e sostanziosi, come la polenta di patate, la peverà e i caponec

 
 

Proposto da: Proloco Termoli
A' frettate chi lecette.. (frittata con alici)

 
 

Tutto il sapore del nostro mare in un piatto...

 
150 piatti, 150 territori » Secondi »  piatto tradizionale Dettagli
  
Agnello Cacio e Ova
Proposto da:  

Teramo Turismo 



Sito web:  
     

 

 
Descrizione:
 

E' un piatto tradizionale teramano a base di carne d'agnello che si consuma tradizionalmente durante la Pasqua .
Preparazione Soffriggere e cuocere a fuoco ..

 
Preparazione:
 

,,, lento  la carne d'agnello con olio, sale e pepe.

A parte, sbattere le uova e il succo dei limoni.
Versare il battuto di uova e limoni ottenuto sulla carne e mescolare bene. Servire caldo.
Occorrente (per 6 persone):

1 kg. e ½ di agnello spezzato, 4 uova, 2 limoni, sale ed olio q.b.

 
a questo piatto è stato abbinato il vino:
 

Piatto n. 148

VILLA REGIS  TREBBIANO D'ABRUZZO DOC 2008 LA CASCINA DEL COLLE   VILLAMAGNA   CH  medaglia oro 2011

 
 
 
 
  Filo diretto con Teramo Turismo  
 
Invia
 
     

 

 

 

Prodotti 30/59

Next >>

Ricerca

 

Proposto da: Proloco Termoli
Fiadone

 
 

Il fiadone è un tipico prodotto  abruzzese e molisano che si prepara per le feste pasquali, anche se si consuma tutto l’anno, sia nella versione salata, più diffusa nelle aree litoranee, che dolce, più diffusa nelle aree interne.

 
 

Proposto da: Pro Loco Oliveto Lucano
Scarpedd

 
 

Piccole frittelle  insaporite con del "vino cotto", ottenuto dalla bollitura del mosto dell'uva nel periodo della vendemmia

 

 
 

Proposto da: Pro Loco Cecchina
Ciambelline al vino.

 
 

La cucina tradizionale di Albano è molto legata a quella romana, ma conta anche piatti propri che utilizzano il broccolo di coltivazione locale, una varietà dal gusto più delicato (broccolo attufato, lesso coi broccoli), dolci che legano con il vino dei Castelli (ciambelline al vino) e quelle pietanze "povere", tipiche di un'antica cultura contadina, che utilizzano i prodotti dell'orto e le parti meno nobili della macellazione