Bruno    Cantamessa Chi è Bruno Cantamessa?  Piemontese Doc è da sempre un grande appassionato di cucina. Studioso, ricercatore ed esecutore della cucina storica,nel2001 ha pubblicato come coautore: " La Cucina Storica - Percorsi Alimentari dal Medioevo al XX Secolo.” Edizioni Omega - Torino. Al suo attivo annovera  partecipazioni internazionali e consulenze nel campo della gastronomia.
Docente di Cucina Storica e creativa, ha creato oltre un centinaio di ricette personali ed è interprete della grande cucina Internazionale. Docente, scrittore, executive chef, studioso e ricercatore della cucina tradizionale, è Console  dell’Accademia Italiana di Gastronomia Storica.
Alessandra Calzecchi Onesti

Chi è Alessandra Calzecchi Onesti? Nata a Roma, opera da anni nel campo dell’ enogastronomia di qualità e del marketing territoriale degli enti locali. Socia fondatrice dell’associazione culturale «GustoGiusto», scrive articoli sulle tipicità italiane e sul consumo alimentare consapevole e sostenibile. Attualmente lavora per l'Associazione nazionale Città del Vino. Fra i suoi lavori:Il manuale del borghigiano. Piatti, percorsi e parole per scoprire i borghi italiani “(2010)Dolci storie. Raccolta di ricette e tradizioni delle feste di Natale (2009)Le vie del riso: ricette a base di riso da tutto il mondo (2000)La guida della Thailandia (1996)Ha inoltre curato la traduzione dall’inglese del volume La cucina Thailandese di Jennifer Brennan (1989)

 Roberta Alberotanza

Chi è Roberta Alberotanza? Nata a Roma, gli studi universitari in Lettere le hanno dato la possibilità di approfondire le sue conoscenze archeologiche, di lavorare su progetti di ricerca come bibliotecaria e di scrivere una tesi di Master sul libro italiano del 16° secolo. Ha poi seguito un Master in Comunicazione Istituzionale presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Bologna con una tesi sull’Urp del Ministero Affari Esteri. Possiede eccellenti capacità in ambito di comunicazione, acquisite grazie al suo lavoro di giornalista radio televisiva, di addetto stampa del Ministro della Cultura e di giornalista e editrice per riviste culturali e case editrici, ma anche per la sua partecipazione alla preparazione di un libro sui siti culturali italiani della Lista del patrimonio dell’UNESCO. Attualmente presta servizio presso il nuovo Ufficio VIII della DGSP del Ministero Affari Esteri. è stata Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Lussemburgo. Esperta di Turismo culturale e Patrimonio immateriale gastronomico, è membro della Consulta italiana per gli Itinerari culturali. Presidente del Consiglio di orientamento degli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa, nel 2006 e Presidente del Comitato Direttore della Cultura del Consiglio d’Europa, In quest’ambito ha promosso la stampa del volume Cultures Culinaires d’Europe – Identité, diversité et dialogue..
Da oltre 10 anni si occupa di Itinerari Culturali del Consiglio d'Europa, in particolare del Patrimonio Immateriale Gastronomico

Alessandra Verzera  Chi è Alessandra Verzera? Siciliana di Palermo e "sicilianista" convinta, è una giornalista che ha lavorato, mangiato e vissuto, tra Palermo e Dublino non disdegnando però le varie cucine regionali italiane, con una spiccata propensione per la pasticceria piemontese. Dopo avere concluso la sua esperienza accademica presso la facoltà di Scienze Politiche di Palermo si è dedicata a tempo pieno all'attività giornalistica, lavorando per molti anni nel settore della cronaca giudiziaria. Più volte Addetto Stampa, Content Manager nonchè caporedattore di una emittente televisiva, poi corrispondente per la stampa estera, è attualmente il Direttore Responsabile di Scelte di Gusto, neonato giornale on line di cultura ed informazione enogastronomica.

 

 

 

In occasione dell'anniversario dell'unità d’Italia, SapereSapori in collaborazione con l’Associazione Città del Vino, si propone di raccogliere i 150 piatti tradizionali che più rappresentano le caratteristiche culturali e storiche di ogni territorio.
Partecipare è gratuito e le ricette saranno raccolte e pubblicate attraverso le pagine del sito dedicate a questa iniziativa, al termine del censimento sarà realizzata un'apposita pubblicazione editoriale.
Copie della pubblicazione verranno messe a disposizione sia dei partecipanti al progetto sia distribuite in forma promozionale.