Il pollo a 5 colori di Spina di Campello (Pg)

Archivio

24

Chi arriva  a Spina nei primi 10 giorni di agosto potrà degustare il tartufo nero d’estate detto scorzone, forse meno pregiato di altri, ma se cucinato secondo tradizioni antiche è assolutamente delizioso. Il tartufo è ancor più buono se cucinato con olio di questo territorio, e gustato sui tipici strengozzi, sui crostini, sulla carne di agnello e sulle salcicce... e anche nel pollo ai 5 colori, un piatto povero che veniva cucinato dalle nonne con gli ingredienti di "casa"

Ingredienti per 6-8 persone

Prendere un pollo di circa kg 1,3, 150g emental o parmigiano, 700g macinato di bovino, 100g di carote, 100g sedano,100g olive nere denocciolate, 100g olive farcite, 50g pistacchi da cucina, 2 uova sode, 4 uova per impasto, 150g tartufi, aglio, rosmarino.

Preparazione

Pulire il pollo e disossarlo mettere in un terrina il macinato aggiungere carote, sedano, a dadini, olive nere,olive farcite, tarutufi a pezzi, pistacchi, uova sbattute con parmigiano, impastare il tutto in un composto omogeneo, disporre il pollo sul tavolo aperto salare, impepare, mettere l’impasto sul pollo, mettere le due uova sode al centro, chiudetre il pollo con la rete peer alimenti, aggiungere aglio e rosmarino, mettere in terrina da forno e cuocere per circa h. 1,5 aggiungere vino bianco e acqua
1 cipolla a pezzi, carote.

A cottura ultimata far raffreddare il pollo tagliarlo a fette, frullare la salsa e metterla sul pollo calda e servire.

Vino consigliato: Rosso Montefalco o Sagrantino

Pubblicato in: Umbria
1913