COLLINE DELLA MORRA ROSCIA CESANESE DI OLEVANO ROMANO DOC: vino selezionato per Un'Itàlia

Archivio

10

COLLINE DELLA MORRA ROSCIA CESANESE DI OLEVANO ROMANO DOC 2006 VITIVINICOLA BUTTARELLI  OLEVANO ROMANO  RM medaglia argento 2010

 

 

Questa è un’area storicamente vocata, a ridosso del confine che separa la doc Olevano Romano dalla docg Piglio. I terreni sono ricchi di sostanze minerali, le vigne hanno mediamente più di 30 anni e sono allevate sopra i 500 metri. Qui il cesanese ha un carattere unico e mostra tutto il suo splendore mediterraneo e la sua vigoria. Il vino è elaborato in acciaio e sosta in barriques nuove al 50% per sei mesi. Segue un ulteriore affinamento in vetro.

Vino rosso che può essere prodotto nella versione secco o asciutto. Sapore morbido e leggermente amarognolo, profumo delicato e caratteristico del vitigno di base. Il colore è rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento.
I vitigni utilizzati sono Cesanese di Affile, Cesanese comune con la presenza di Sangiovese, Montepulciano, Barbera, Trebbiano toscano, Bombino bianco (Ottonese).
L’origine dle Cesanese di Olevano Romano si perde in epoca pre-romana e la sua diffusione nell’antichità si deve agli Etruschi.
Il Cesanese di Olevano Romano ha ottenuto il riconoscimento di Denominazione di Origine Controllata con DPR 29 maggio 1973.

Il "Cesanese" e' un vitigno rosso tra i piu' importanti del Lazio che da' il nome al vino omonimo; fino a circa sessanta anni fa, il territorio di coltura di questo vitigno era molto esteso nella regione, soprattuto nell'area dei castelli romani.
Il Cesanese da' origine ad un vino rosso rubino, alcolico, con profumo caratteristico e tipico che ricorda l'ambiente di orgine: vellutato, alquanto tannico, morbido e pastoso, sopporta bene un moderato invecchiamento in botte di rovere acquisendo notevole pregio. Sia al profumo che al sapore si avverte una delicatissima e complessa nota di bosco che gli esperti individuano agevolmente come di mora e mirtillo.


 

Il vino Cesanese puo' essere ottenuto dolce; in tal caso e' un ottimo vino da dessert, ma anche da pasto (soprattutto se accoppiato a piatti agresti) in versione tranquilla, vivace, frizzante e spumante. Il Cesanese dolce vede fortemente accentuate le sue qualita' organolettiche, purche' sia consumato entro la primavera successiva alla sua produzione
 

 

 

 

 

 

Scheda Cesanese di Olevano Romano

 

 

 

 

 

 

abbinato ai piatti di Un'Itàlia:

 

Piatto n.32.    Trippa a Primavera- Proposto da  Co.Br.Ag.Or.

 

Pubblicato in: Lazio, Vini
4200