"SAN MICHELE DELLA GHIFFA" VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI Classico Superiore DOC: vino selezionato per Un'Itàlia

Archivio

12

VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI CLASSICO SUPERIORE "SAN MICHELE DELLA GHIFFA" VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI DOC 2006 AZIENDA AGRARIA LOMBARDI ANTONIETTA  CINGOLI MC medaglia argento 2009


Vino attenuto dalla vinificazione a temperature controllate di uve Verdicchio 100% accuratamente selezionate. Il vino presenta toni caldi e intensi, il profumo ricorda burro fresco e frutta matura. Servire a 13°C.
Aspetto - Colore giallo paglierino, a volte con sottili sfumature verdi che volgono al dorato con la maturazione.Profumo - Delicato, fragranza fresca e persistente di frutta e fiori, sentore di mandorle amare.Gusto - Il sapore è asciutto, fine, armonico, con retrogusto gradevolmente amarognolo.Gradazione Alcolica - Per il Verdicchio dei Castelli di Jesi e Classico, minimo 11,5°. Per il Classico Superiore minimo 12° e per il Riserva minimo 12,5°. La menzione Riserva può essere designata in etichetta se il vino presenta una gradazione alcolica di 12,5° ed un invecchiamento minimo di 24 mesi, dei quali almeno 6 in bottiglia. La tipologia Passito deve avere almeno una gradazione alcolica di 15° ed un anno circa di invecchiamento.



Il Verdicchio
E’ la principale uva bianca delle Marche. Colore paglierino e profumi delicati. Ci da un vino con un giusto. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi è un vino DOCG la cui produzione è consentita nelle province di Ancona e Macerata..ha fin dall'antichità una sua storia ed una sua precisa fisionomia che ha conservato fino ad oggi, diventando uno dei più famosi vini bianchi del mondo.

"De solar claritade et virtù eccellentissime", diceva un buon frate di questo meraviglioso vino e si narra che Alarico, passando per la zona dei Castelli di Jesi sulla via per Roma, "seco portasse quaranta some in barili nulla a sé stimando recar sanitade et bellico vigor melio" di quel vino.

Caratteristica peculiare dei vitigni di verdicchio è che la loro coltivazione è possibile solo nel territorio dei Castelli di Jesi. Solo qui, infatti, la particolare natura del terreno, le favorevoli condizioni climatiche e, soprattutto, la costante ventilazione che impedisce il formarsi di umidità sui grappoli, rende possibile l'ottimale sviluppo dell'uva.
La zona di Produzione interessa soprattutto il comprensorio comprendente le colline al centro della provincia di Ancona e in minima parte territori delimitati in quella di Macerata. Per i vini prodotti nella zona originaria più antica, i Castelli di Jesi, è concesso l'uso della menzione Classico.

 

 

Scheda Denominazione

 

 

abbinato ai piatti di Un'Itàlia:

Piatto n.  54  Coniglio in porchetta-Proposto da:Comune Cupramontana

Piatto n.135  Riso con salsa di cipolla-Proposto da: ProLoco Suasa


Pubblicato in: Marche, Vini
4825