COLLI EUGANEI NOTTE DI GALILEO RISERVA DOC: vino selezionato per Un'Itàlia

Archivio

16

COLLI EUGANEI NOTTE DI GALILEO RISERVA  COLLI EUGANEI DOC 2006 CANTINA COLLI EUGANEI S.C.A.  VO PD   medaglia argento 2011

 

Le uve vengono condotte ad una ottimale epoca di raccolta. La vinificazione viene attuata in modo da evidenziare le caratteristiche delle uve Merlot e Cabernet Sauvignon attraverso un prolungato contatto, a temperatura controllata, tra mosto e bucce per permettere il completo rilascio di tutte le componenti che caratterizzano la varietà. Il vino riposa poi in piccole barrique di rovere pregiato per quindici-diciotto mesi. Vino dal colore rosso porpora, profumo ampio ed intenso con note speziate, sapore persistente, di corpo. Ottimo con carni rosse, cacciagione e formaggi stagionati.
Il vino proviene da uve Merlot 60% e Cabernet Sauvignon 40%. Di colore rosso rubino tendente al granato; il profumo è ampio e intenso con note speziate e di vaniglia; il suo sapore è  morbido ed avvolgente
Il Colli Euganei rosso è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Padova. Il vino "Colli Euganei" Rosso nasce da un uvaggio di Merlot, Cabernet Franc e/o Sauvignon, Berbera e Raboso veronese dove domina la cultivar Merlot per i 2/3. La denominazione di origine "Colli Euganei" con la specificazione di uno dei seguenti vitigni: Moscato, Pinot Bianco, Tocai Italico, Merlot e Cabernet è riservata ai vini ottenuti dalle uve della varietà di vitigni corrispondenti presenti nei vigneti per almeno il 90% escluso il Moscato che deve essere presente per almeno il 95%.

Il Merlot è un vitigno francese a bacca rossa originario della Gironda (Bordeaux)  il cui nome trae origine dalle razzie compiute dal merlotto  (il merlo  giovane), ghiotto delle sue uve dolci. Il Merlot  viene vinificato assieme ai Cabernet per produrre i celebri vini Bordeaux.  Era già un vitigno rinomato alla fine del 1700.
In Italia è giunto nel 1880, nel Friuli Venezia Giulia, e da li si è diffuso in Veneto e in Trentino Alto Adige. In queste regioni ha trovato delle condizioni ambientali molto favorevoli. Oggi il Merlot viene coltivato in tutta Italia e viene vinificato con risultati notevoli, sia da solo che in uvaggi con celebri vitigni locali (ad esempio il Sangiovese in Toscana). E' molto diffuso anche in America, Africa e Australia.Il grappolo di Merlot  è medio, piramidale, con una o due ali, mediamente compatto. Gli acini sono medio-piccoli e numerosi, blu-scuri e dal succo incolore.
 Le epoche di germogliamento e invaiatura sono medie, mentre è precoce la fioritura


Il Cabernet Sauvignon è il capostipite della famiglia dei Cabernet ed è coltivato in Europa, America, Africa, Nuova Zelanda, Australia; assieme al Grenache è il vitigno più diffuso al mondo. I grappoli sono medio-piccoli, di forma cilindrico-piramidale, compatti, spesso alati. Gli acini son medio-piccoli, sferici, con buccia spessa e consistente, di colore blu-nero.  Il germogliamento è tardivo, medie la fioritura e l'invaiatura.


Dalla vinificazione del Cabernet Sauvignon si ottiene un vino  molto colorato, dal caratteristico gusto di cedro o di ribes,  caratterizzato da una buona acidità e struttura e da un contenuto di tannini elevato: ciò rende questo vino particolarmente adatto a lunghe maturazioni  in botti di rovere. Il Cabernet Sauvignon è un vino in grado di offrire sensazioni molto gradevoli a patto che si sappia attendere con pazienza che le sue "esuberanze" siano state stemperate da un pluriennale riposo in cantina: mai meno di due o tre anni. La vinificazione può essere effettuata anche dopo appassimento delle uve su graticci con una metodica che ha reso famoso nel mondo il vino Amarone prodotto nelle zone del Valpolicella. Anche in questo caso è richiesta la "complicità" di una adeguata maturazione in botte al termine della quale si ottiene, da questo nobile vitigno, un vino ottimo che si pone sicuramente ai vertici internazionali.
Nella maggior parte delle zone vitivinicole del mondo, il Merlot è compagno inseparabile del Cabernet Sauvignon; i due vitigni si integrano perfettamente: il primo donando al vino il suo frutto pieno e precoce, il secondo una maggiore aristocraticità e longevità


 

Strada dei Vini DOC Colli Euganei

 

 

 

abbinato ai piatti di Un'Itàlia:

Piatto n.115.    Gnocchi di Malga o Gnocchi sbatui-Proposto da:Ristorante Jegher

 


 

Pubblicato in: Veneto, Vini
5271