Pane con il pomodoro

Archivio

04

Il pane col pomodoro viene prodotto da più di un secolo, come documentano le testimonianze orali. Nel passato le donne prendevano un pezzo dell’impasto del civraxu, lo dividevano in due nel senso della lunghezza così da creare una sorta di tasca all’interno della quale infilavano i pomodori precedentemente spaccati a metà, schiacciati e conditi con pepe, sale e aglio. Chi disponeva di olio di oliva condiva il pane in questo modo, i più poveri invece utilizzavano olio di lentisco (oll’e stinci).

Ingredienti per il pane: farina di grano duro (30%), semola di grano duro (70%), acqua, sale, lievito naturale. Ingredienti per il ripieno: sale, olio extra vergine di oliva, pomodori (preferibilmente tondi, rossi, tagliati a pezzi), pepe nero, aglio
La forma è tonda con un buco al centro; la variante presenta una forma chiusa a mezzaluna.
Il colore è dorato ricoperto di farina e rosso al centro; la variante è esternamente dorata,
croccante l’esterno morbido il ripieno. con un gusto fresco e saporito con un buon aroma di basilico. Viene consumato come antipasto o come primo piatto.

Pubblicato in: Sardegna
1517