La Fonduta

Archivio

13

La fonduta è un piatto a base di formaggio fuso, tipico della zona alpina compresa tra la Valle d'Aosta, il Piemonte, la Savoia (regione francese) e la parte sud-occidentale della Svizzera.

Le ricette possono essere diverse a seconda della zona, cambiano per esempio il tipo di formaggio e la presenza di vino

Ovviamente la fonduta valdostana e quella piemontese sono legate in modo indissolubile alla Fontina D.O.P.

Una testimonianza storica della fonduta si ha nel 1854: una classica ricetta venne pubblicata nel "Trattato di cucina" di Giovanni Vialardi, cuoco dei re Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II.

La fonduta è un piatto unico molto sostanzioso, da sempre consumato con crostoni di pane o con fette di polenta.

Ingredienti

Fontina valdostana

Latte intero

Tuorli d'uovo

Burro

Pepe bianco

 

Preparazione

Tagliare la fontina a fettine sottili e metterla a bagno per almeno 4 ore nel latte.

Far sciogliere il burro in una casseruola, tolta dal fuoco e messa a bagnomaria. Versare la fontina e il latte e mescolare con cura.

In un primo momento la fontina diventerà un ammasso filaccioso, poi si ammorbidirà fino a diventare una crema.

Continuare a mescolare, ma senza portare a ebollizione.

Dopo quindici minuti, togliere dal fuoco e amalgamare i tuorli con un pizzico di sale e pepe bianco.

Rimescolare e mettere sul fuoco a bagnomaria, per pochi minuti.

Servire bollente, cospargendo eventualmente con sottili fettine di tartufo bianco.

fonte ipercorsigastronomici.it

Pubblicato in: Piemonte
2603