Sa fregula

Archivio

22

La tradizione gastronomica sarda  ha gusti, sapori e odori il più delle volte inconsueti per chi viene d'oltremare, come insoliti sono i nomi delle pietanze.

Sa fregula è un prodotto tradizionale sardo e sono piccole sfere irregolari di pasta di semola di grano duro e acqua, con forma rustica  dal sapore caratteristico che, dopo la naturale essiccazione e tostatura, assumono la doratura.
Il termine deriva dal latino frisare, nel senso di sminuzzare e fregola in lingua italiana significa piccolo frammento, frantume, briciola
Sa fregula si forma  bagnando con acqua la semola contenuta in un cestino ed aiutandosi con la mano in un movimento circolare.

Si ottengono così piccole quantità di pasta dalla forma sferica che vengono setacciate e differenziate in piccole, medie e grandi ed infine tostate al forno.
Ideale per minestre o con sughi marinari, si presta sia come piatto completo o d'accompagnamento.


Fregola con cozze e arselle
Ingredienti per 6 persone : 500 gr. di fregola grossa sarda, 500 gr. di arselle o vongole, 200 gr. di cozze, Olio extravergine di oliva, 2 spicchi d'aglio, 600 gr. di pomodori freschi o pelati, Prezzemolo e basilico.
Lavare le cozze e le arselle e metterle da parte con il guscio.
Intanto far rosolare l'aglio e il prezzemolo nell'olio extravergine d'oliva Aggiungere le cozze , le arselle e i pomodori . Far cuocere il tutto per qualche minuto.
Aggiungere circa un litro d'acqua e una presa di sale e continuare la cottura fino a bollitura. A questo punto aggiungere la fregola e far cuocere per circa dieci minuti mescolando il tutto di tanto in tanto. Servire caldo con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva

Pubblicato in: Sardegna
1509