Categorie
Alimentazione e salute Educazione alimentare

A scuola di Salumi

La pubblicazione, edita dall’Unc e promossa dall’Istituto valorizzazione salumi italiani con il contributo del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, è stato distribuita in tutte le 7.010 scuole medie inferiori italiane insieme al bando del concorso a premi “Pubblicitario per un giorno”. Gli allievi dovranno mettersi alla prova ideando una campagna pubblicitaria che comunichi la qualità dei salumi Dop e Igp.

“Richiamare l’attenzione sulle tipicità e le qualità dei salumi Dop e Igp, sulle innovazioni delle tecniche di trasformazione e di conservazione, sulle rigorose norme igienico-sanitarie nell’allevamento dei suini e nella produzione dei salumi, così contribuendo a quella cultura nutrizionale della quale, ormai universalmente, si riconosce l’importanza sanitaria, sociale ed economica”. Nelle parole di Massimiliano Dona, segretario generale dell’Unione nazionale consumatori (Unc), è sintetizzato lo scopo della pubblicazione “A scuola di salumi”, edita dall’Unc e promossa dall’Istituto valorizzazione salumi italiani con il contributo del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Si tratta di un opuscolo rigoroso e completo ma, al tempo stesso, di facile lettura, adatto al pubblico dei giovani consumatori. All’interno si trovano cenni storici, informazioni sulla materia prima, sulle fasi di produzione, sui controlli effettuati; vengono spiegati i significati delle sigle Dop e Igp oltre a illustrare le principali famiglie che si trovano nella galassia dei salumi; infine, non si tralascia di dare utili consigli per un acquisto ed un consumo consapevole.
L’opuscolo “A scuola di salumi” è stato distribuito in tutte le 7.010 scuole medie inferiori italiane insieme al bando del concorso a premi “Pubblicitario per un giorno”. Dopo aver approfondito i contenuti della pubblicazione, infatti, gli allievi dovranno mettersi alla prova ideando una campagna pubblicitaria che comunichi la qualità dei salumi Dop e Igp. La migliore proposta creativa tra quelle selezionate verrà realizzata da un’agenzia di pubblicità e pubblicata sui siti e gli house organ di Unione nazionale consumatori e Istituto valorizzazione salumi italiani. La cerimonia di premiazione dei sei vincitori, accompagnati da insegnanti e genitori, verrà fatta a Roma nel mese di maggio. La pubblicazione “A scuola di salumi” e il bando del concorso “Pubblicitario per un giorno” possono essere scaricati dai siti www.consumatori.it e www.salumi-italiani.it.
Alla scuola viene spesso demandato il compito dell’educazione alimentare e nutrizionale dei giovani, universalmente riconosciuta di grande importanza per il benessere e la qualità della vita.
“Il mondo della scuola è sempre stato al centro dell’attenzione dell’Istituto valorizzazione salumi italiani (Ivsi) così come la volontà di individuare strumenti informativi semplici e diretti per spiegare ai “piccoli consumatori” un mondo produttivo che punta sempre più sulla qualità dei prodotti” dichiara Nicola Levoni, Presidente dell’Ivsi
“La consolidata collaborazione con l’Unione nazionale consumatori, associazione consumeristica molto autorevole e accreditata nelle scuole di ogni ordine e grado, ha consentito di informare correttamente un vasto numero di alunni, i loro insegnanti e le famiglie”, conclude Levoni.
“Pubblicitario per un giorno” è il terzo concorso indetto dall’Unione nazionale consumatori in collaborazione con l’Istituto valorizzazione salumi italiani. Il primo, promosso nel 1994-95, era legato all’unità didattica “Pane e salumi”. Nel 2002-2003 è stato poi realizzato il kit “Galassia salumi” (costituito da un CD Rom e dall’Unità didattica cartacea) e indetto l’omonimo Concorso in cui agli alunni si chiedeva di scrivere una lettera ad un “amico di penna” riferendo e commentando quanto appreso sull’importanza, le caratteristiche ed il ruolo nutrizionale dei salumi, prodotti parte della tradizione italiana. I riscontri ottenuti sono sempre stati molto positivi. Nell’ultima edizione, gli oltre 5000 elaborati giunti da tutta Italia sono stati la più grande testimonianza della validità dell’iniziativa. Ogni alunno ha interpretato in modo personale il compito richiesto e negli elaborati più meritevoli traspariva fantasia, originalità, sensibilità, completezza di informazione e notevole conoscenza dell’immenso patrimonio della salumeria italiana, appresa nell’itinerario didattico.
Con questa nuova iniziativa si punta a ripetere i positivi risultati raggiunti in termini di coinvolgimento. I giovani sanno sempre stupire e sarà molto interessante scoprire la loro visione dei salumi Dop e Igp.

Condividi con