Categorie
Alimentazione e salute Educazione alimentare Territorio

Sul calesse nel parco con «Agribenessere…in festa»

CREMONA – Una domenica pomeriggio al parco, godendosi una meravigliosa passeggiata in calesse gratuitamente offerta da Coldiretti, oppure cogliendo l’occasione per dare una mano al ‘maestro maniscalco’ nell’impegnativa operazione di ferratura dei cavalli. Sono solo alcune fra le proposte che Coldiretti Cremona presenterà ai bambini (ma anche a genitori, nonni, insegnanti) che prenderanno parte ad «Agribenessere …in festa», un pomeriggio di giochi, laboratori, sapori genuini e divertimento, imperdibile epilogo del progetto didattico «Agribenessere…a Scuola di Salute», un cammino che ha condotto alunni e studenti alla scoperta dell’agricoltura, del territorio, dei prodotti delle nostre campagne, nonché del benessere che nasce da uno stile di vita che sappia coniugare buona alimentazione e attività fisica.

 

 

L’appuntamento è per domenica 31 maggio, a partire dalle ore 15, presso il parco ex Colonie Padane di Cremona. Tra le ‘attrazioni’ della giornata sono previsti anche il Mercato di Campagna Amica (affidato agli agricoltori, che offriranno in degustazione e vendita i prodotti a chilometri zero, direttamente in arrivo dalle aziende agricole del territorio), i giochi di una volta (es. corsa con i sacchi, tiro alla fune), i mestieri antichi (con la partecipazione della «Compagnia dei Ricordi» di Casteverde). Tra le proposte più attese, ci sarà anche la possibilità di assistere alla «ferratura del cavallo», con la presenza di un maestro maniscalco. E poi l’occasione di godersi una piacevolissima passeggiata in calesse, immersi nel verde.

 

 

«Nel corso dell’anno scolastico abbiamo invitato gli alunni delle scuole del territorio, e insieme a loro gli insegnanti e i genitori, a riscoprire il valore di uno stile di vita sano ed attivo. Le classi che hanno aderito al progetto hanno potuto scegliere tra vari percorsi che proponevano l’incontro con agricoltori, con esperti di alimentazione, visite in fattorie didattiche o in aziende che stanno puntando sull’energia rinnovabile – spiega Giacomo Maghenzani, coordinatore del progetto –. Attraverso percorsi dedicati all’etichettatura, alla lotta all’obesità, ai prodotti a km zero, abbiamo voluto sottolineare il fatto che la nostra salute e il nostro benessere quotidiano iniziano dalle scelte che facciamo a tavola. Abbiamo inoltre mostrato come agricoltura faccia rima con ambiente e quanto sia forte il legame tra la corretta alimentazione e l’attività fisica, tra la passione per lo sport e la scelta di trascorrere il tempo libero in campagna, a contatto con la natura».

Numerose classi hanno aderito alla proposta di Coldiretti Cremona e circa millecinquecento sono stati gli alunni incontrati. Tra le classi che si sono particolarmente distinte nel percorso, alcune riceveranno un premio speciale, nella cerimonia di premiazione fissata intorno alle ore 16.30, che incoronerà i vincitori dei primi Trofei dell’Agribenessere.

 

Condividi con