Categorie
Natale

Vigilia di Natale.. menu’ a zero CO2

 Con la cucina a zero CO2 si vuole proporre la riscoperta della genuinità di pietanze semplici che prediligono prodotti locali e cotture brevi, affinchè oltre alla rivalutazione dei sapori piu’ nascosti, anche l’ambiente possa esser preservato.

Prediligere piatti a basso impatto ambientale vuol dire scegliere stili di vita e qualità della vita sostenibili.

La cucina a zero c02 non intende essere la cucina perfetta, ma ricerca quella felice combinazione che determina il piacere di un pasto. E’ una cucina contagiata dall’atmosfera di alcuni cortili, di spremute d’arancia, alberi e pietre, aghi di pino e mostarda, strade di campagna e mare, sole, spezie e paesaggi. Il cibo come tramite e fine per conoscere e per sentirsi vivi, regalare ai sensi continue mescolanze lungo percorsi di campi, terra, alberi, erba immaginando cotture,accostamenti e ispirazioni, ricordando che la ricetta perfetta e’ esprimere se stessi.

Crostini morbidi di acciughe al finocchio
Per 10 crostini:

10 acciughe, succo di limone, 1 finocchio, olio, sale, pepe, finocchiella, 10 fette di pane morbido.Pulire le acciughe sotto l’acqua corrente eliminando testa e lisca. Marinarle nel succo di limone per 30 minuti, scolarle e condirle con olio, sale, pepe e finocchiella.
Tagliare a fettine sottilissime il finocchio crudo. Preparare  i crostini morbidi disponendo prima le acciughe e poi le fettine di finocchio.

Risotto al vino rosso, taleggio e castagne

250 gr di riso, 120 gr di taleggio, 100 gr di castagne, 50 gr di burro, 50 gr di parmigiano, 1 cipolla, brodo vegetale, vino rosso, olio, sale e pepe

Preparare il brodo vegetale con tutte le verdure portando a ebollizione per 20 minuti a quando inizia a bollire. Tostare le castagne in forno facendo un taglio sulla buccia per 20 minuti. Rosolare la cipolla tritata fine in una padella con olio e aggiungere il riso facendolo tostare.  Sfumare con il vino rosso e lasciarlo evaporare. Aggiungere il brodo e portare a cottura. A fine cottura mantecare il riso aggiungendo parmigiano, burro, il taleggio a dadini. Disporre il risotto su un piatto da portata e decorare con le castagne tritate grossolanamente.

Tonno marinato con cipollotto in agrodolce
600 gr di tonno a trancio, 8 cipollotti, 120 gr di miele, 120 gr di sesamo, 1 arancia, olio, sale e pepe

Pulire e tagliare i cipollotti molto fini e sciacquarli sotto l’acqua corrente per togliere il piccante. Amalgamare il miele con il sesamo e unire il composto ai cipollotti. Tagliare i tranci di tonno molto sottili e marinare le fette con olio, sale, pepe e il succo di arancia. Lasciare insaporire per un’ora e servire, poi, le fettine d tonno con la salsa preparata.

Arance al vivo con menta e biscotto alle mandorle

4 arance, 30 gr di menta
Per i biscotti: 100 gr di farina, 100 gr di zucchero, 100 gr di burro, 100 gr di mandorle

Pulire le arance, tagliarle a fette e metterle da parte. Preparare i biscotti unendo tutti gli ingredienti e formando delle palline. Cuocere in forno già caldo per 30 minuti a 140°. Condire le fette di arancia con la menta e servirle accompagnate dai biscotti alle mandorle.

 

 

tratto da Infucina: la cucina a zero CO2

 

Condividi con