Categorie
Lombardia

Raviolo d’oca di Mortara

Mortara offre ai buongustai un’ampia scelta di piatti tutti genuini, grazie anche alle 24 De.CO locali, un enorme tesoro gastronomico che ben rappresenta Mortara a tavola

Il raviolo d’oca, annoverato fra le De.CO, è un prodotto gastronomico che nasce dalla tradizione locale legata all’utilizzo dell’oca nella preparazione di un’articolata gamma di prodotti (pane, pasta, salumi, primi e secondi piatti),e richiama nella forma una piccola oca accovacciata.  Produttori Mortaresi hanno rielaborato il tradizionale raviolo, utilizzando sia  nel ripieno un impasto di carne d’oca, sia conferendo al raviolo la forma caratteristica.

 Ingredienti: per il ripieno 1 petto d’oca, 2 scalogni, 4 carote, 1 costa di sedano, pane raffermo, timo e maggiorana, olio extravergine d’oliva, vino rosso, noce moscata, sale e pepe.
Per la sfoglia: 1 uovo ogni persona e per ogni uovo 100 grammi di farina, sale e olio.

Per il condimento: un po’ di salsiccia d’oca, un rametto di rosmarino, olio e parmigiano.

Preparazione: preparare un soffritto tritando finemente gli scalogni, le carote e il sedano e quando rosolato aggiungervi il petto d’oca a pezzi, rosolarlo aggiungendo il sale. Unite il vino rosso (Barolo), il timo e la maggiorana. Cuocere a fuoco vivo per cinque minuti, poi ridurre la fiamma e continuate la cottura per un’ora circa.

Togliere la carne d’oca dal soffritto, tritarla unendo un pizzico di noce moscata, il pepe e il pane raffermo ammorbidito nel latte e strizzato. Mescolate bene col cucchiaio di legno per amalgamare. Ottenuto il ripieno, aggiungerlo con un cucchiaio sui vari quadratini di sfoglia.

I ravioli vengono cotti in acqua bollente e conditi con un sugo ottenuto rosolando in un po’ d’olio la salsiccia con il rosmarino completando il piatto con una spolverata di parmigiano grattugiato

 

Condividi con