Categorie
Territorio Tradizione del gusto

Il re è crudo

Il 27 e il 29 dicembre 2009 e il 3 e il 5 gennaio 2010 a Saint-Rhémy-en-Bosses, Aosta si terrà la rassegna gastronomica focalizzata su un prosciutto Dop molto raro.

Un suggestivo scenario alpino, con le sue cime innevate sullo sfondo, fiocchi di neve a ricoprire le strade e i tetti delle case, sarà quello che si presenterà agli occhi di chi vorrà cogliere l’invito del Comitato per la promozione e la valorizzazione del Vallée d’aoste jambon de bosses Dop a passare il Natale a Saint-Rhémy-En-Bosses.

Incastonato nell’incontaminata bellezza del Colle del Gran San Bernardo, questo piccolo villaggio si distingue per la forte vocazione non solo turistica ma anche culturale e gastronomica, così come dimostra “Il Re è crudo!”, rassegna di carattere enogastronomico allestita nell’antico castello di Bosses (ante XIV sec.) volta a far conoscere un prodotto unico nel suo genere: il famoso prosciutto crudo, unico nel suo genere per fasi di produzione, gusto e aroma, signore indiscusso delle tavole più prestigiose e raffinate.

Una piccola cerchia di curiosi (i posti sono limitati) potranno prender parte ad un appuntamento insolito, un incontro con esperti del settore che condurranno i commensali nella degustazione (orizzontale e verticale) del Jambon de Bosses D.O.P., per imparare a riconoscerlo ed apprezzarlo.

“Il Re è crudo!” è un’iniziativa dedicata a chi vuole coniugare il piacere di assaporare una specialità quasi introvabile (3000 cosce prodotte in un anno) lontano dalla frenesia e dal caos cittadini, lentamente.

Il Vallée d’Aoste jambon de bosses Dop nasce a Saint-Rhémy-en-Bosses, l’ultimo paese della Valle del Gran San Bernardo prima della frontiera svizzera, a una ventina di chilometri da Aosta. Qui, a 1.600 metri di altitudine, il clima secco, la particolare esposizione e la combinazione dei flussi d’aria che scendono dai colli sovrastanti creano l’ambiente ideale per la lavorazione e stagionatura del Vallée d’Aoste Jambon de Bosses Dop, ottenuto dalle migliori cosce di suini di razza altamente selezionata. Allo speciale microclima di Saint-Rhémy-en-Bosses si aggiunge la sapienza artigiana dei suoi abitanti, che da sempre si tramandano una tecnica di produzione unica e inimitabile, dalla salatura con l’aggiunta di ginepro, timo e altre erbe aromatiche della valle, alla lunga stagionatura (mai inferiore ai 12 mesi) vicino al fieno. Il risultato è un pregiatissimo prosciutto crudo dalla forma compatta, colore rosso scuro, sapore aromatico e fragrante, leggermente salato e con un retrogusto dolce, ideale da assaporare con i prodotti di queste montagne, il pane nero, il burro, il miele, le noci e un buon vino rosso, meglio se soave e di media struttura. Il marchio Dop garantisce la conformità di tutta la filiera produttiva ai parametri dell’Unione Europea, assicurando ai consumatori la massima qualità e tutelando l’assoluta originalità del nostro jambon.

Condividi con