Categorie
Toscana

Frittelle di farina di castagne

Uno dei frutti più pregiati della Toscana è la  castagna. Questo frutto ha un’antichissima tradizione e fino a pochi decenni fa rappresentava il pane per moltissime persone. La castagna unisce al buon gusto grandi proprietà nutritive. Può essere cotta in vari modi, il più classico e conosciuto è arrosto. Per essere preparate in questo modo è consigliabile utilizzare i “prelibati Marroni”.Le castagne, una volta essiccate vengono macinate e ridotte in farina
Ingredienti: 200 g di farina di castagne, ¼ l di latte caldo, 4 bicchierini di rhum,1 rametto di rosmarino, ½ arancia, 1 cucchiaino di zucchero, sale.
Nel frullatore mettete il latte caldo, il rhum, le foglioline di rosmarino, la scorza di arancia, lo zucchero e un pizzico di sale. Frullate benissimo fi no a omogeneizzare il tutto, quindi versate il liquido ottenuto in una zuppiera, nella quale, in precedenza avrete messo la farina di castagne. Con una forchetta impastate a lungo fi no a ottenere una pastella abbastanza consistente. Con un cucchiaio formate delle palline e lasciatele friggere per tre minuti da una parte e quattro
minuti dall’altra; quindi fate asciugare qualche attimo sulla carta assorbente l’unto in eccesso. Spolverate le frittelle di zucchero e servitele calde.

Condividi con