Categorie
Trentino Alto Adige

I Caponeç della Valle di Ledro

La cucina della Valle di Ledro non differisce molto da quella tradizionale trentina, annovera però alcuni piatti locali molto appetitosi e sostanziosi, come la polenta di patate, la peverà e i caponec
I caponeç è’ una ricetta tipica di alcuni paesi della Valle di Ledro, non è una vera e propria pietanza, ma piuttosto una golosità che viene preparata in particolare verso la fine dell’estate, in occasione delle Sagre dei paese.

Ingredienti (per circa 30 caponec): 300 g. erbette, 500 g. pane raffermo e grattugiato (non troppo fine), 300 g. formaggio grattugiato, 2 uova, 200 g. lardo o lucanica fresca, brodo, 100 g. prezzemolo, pepe, 3 spicchi d’aglio, 30 foglie di vite e spago per la confezione.

Preparazione: mescolare il pane con il formaggio grattugiato e aggiungere il pepe. A parte sbattere due uova intere. Preparare di lardo pestato e farlo rosolare. Aggiungere poi le erbette, pulite e tritate finemente, e lasciar raffreddare il composto.
Intanto tritare il prezzemolo e 3 spicchi di aglio, un bicchiere d’olio d’oliva e del brodo. A questo punto amalgamare tutti gli ingredienti e lavorarli fino ad ottenere un impasto morbido. Raccogliere 30 foglie di vite di uva fragola e pulirle. Dividere l’impasto in 30 piccole porzioni da avvolgere una ad una nelle foglie, fissate saldamente con dello spago. Portare a ebollizione in abbondante acqua salata ed immergervi i caponec. Far cuocere per 18 minuti, scolare e metterli ad asciugare su un tagliere di legno.

 Vengono serviti a piacere freddi al naturale o conditi con un filo d’olio. Sono gustosissimi anche freddi, come antipasto. Questa specialità viene ormai preparata solo in famiglia o in occasione delle sagre in Val Concei e a Tiarno.
 

Condividi con