Categorie
Uncategorized

Barolo Riserva Bricco Boschis 2006

Quella dei Cavallotto è un’incantevole tenuta in Langa che gode di meritato prestigio. Avete presente quelle immagini realizzate per rappresentare una dimensione immersa nel verde? Ecco, tra le colline accarezzate dal sole si erge la maison dei Cavallotto benedetta da Madre Natura poiché foriera di nettari che hanno fatto il giro del mondo quotati e giustamente apprezzati. Chapeau a questo Barolo uve nebbiolo al 100% che incarna lo spirito e la verve di uno dei vini più paradigmatici ed eloquenti in circolazione. È invecchiato in possenti botti di rovere di Slavonia e, dopo il lungo “letargo”, mantiene non poca eleganza e complessità.

Rosso rubino austero al primo sguardo con pacati riflessi ambrati. Che colore e che bel modo di presentarsi serba il nettare dei Cavallotto. Poi è il turno delle fragranze, dei sentori, che nel rituale della degustazione prendon le mosse subito dopo l’esame visivo. Profumi floreali, eteree sensazioni speziate e un piccolo, ma non per questo meno gratificante, tocco di lavanda. Ed ecco puntuale l’assaggio: vino d’equilibrio come pochi altri, godibilissimo, avvolgente sin dal primo sorso. Vino di grande corpo e struttura! Al ripasso risaltano anche felici espressioni fruttate: sine dubio un elisir per il palato. Piccoli sorsi che danno altresì gran piacere e soddisfazione.

Relativamente agli abbinamenti è superlativo con la pomposa cucina piemontese, con i primi piatti opulenti e i secondi come arrosti, brasati, selvaggina, leccornie tartufate, formaggi a pasta dura e stagionati. E ancora sublime per concedersi preziosi attimi di meditazione magari davanti al sacro fuoco. Tenore alcolico di 14,5% Barolo Bricco Boschis 2006 Vigna San Giuseppe Riserva è regia scarlatta bevanda per celebrare la vita ed esser grati all’uomo e alla natura di aver realizzato assieme sì tanta magnificenza.

by S. Buso

Condividi con