Categorie
rinascimentale-moderno

Tricorni di formaggio di Nicolas de Bonnefons (1651)

Nicolas de Bonnefons, valletto del re, scrive questo libro  che appare per la prima volta nel 1651, Lo dedica  alle donne,  Il libro si compone di tre trattati: la prima con alberi da frutto e le cure di cui hanno bisogno e la seconda per le verdure, erbe e frutti della terra: fragole , lamponi , uva spina , funghi diversi, spugnole , funghi e tartufi , e l’ultimo è una raccolta di ricette per le conserve, frutta secca, marmellate e gelatine, pasta, frutta, pasta di mandorle e amaretti

 

 

Grattugiare il formaggio, mescolare la farina con l’acqua, rompere due uova e impastare il tutto con il burro. insaporire di sale e pepe. Stendere la pasta sfoglia, tagliare dei tondi di 15 cm di diametro e disporli su una placca imburrata. Su ciascun tondo mettere da uno a due cucchiai di ripieno, ripiegare sopra la sfogla in modo da formare un “tricorno”. Cuocere in forno a 200° C. per 30 minuti circa.

per 4 persone:

100 gr di formaggio parmigiano, 100 gr di formaggio tenero (brie o camembert) 2 cucchiai di farina, 2 dl di acqua, 2 uova, , 50 gr di burro, sale, pepe, 400 gr di pasta sfoglia

 

da “Le jardinier françois”   Nicolas de Bonnefons, 1651
 

Condividi con