Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

Il pepe

Tra tutte le spezie, la più significativa dal punto di vista storico è il pepe, frutto del Piper nigrum, un rampicante perenne originario della costa del Malabar in India. La pianta di pepe è un arbusto che può arrivare fino a 4 m di altezza, dal portamento rampicante. Le foglie sono ampie, verde scuro, a […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

Il coriandolo

 Originario del Medio Oriente trova impiego fin dalla più remota antichità come pianta aromatica e medicinale e in alcune tombe egizie viene raffigurato come offerta. I Romani lo usarono moltissimo ed Apicio ne fa la base di un condimento chiamato appunto ‘Coriandratum’. Secondo Plinio mettendo alcuni semi di coriandolo sotto il cuscino al levar del […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

La cannella

La cannella vanta una storia millenaria: era già citata nella Bibbia, nel libro dell’Esodo, era usata dagli antichi Egizi per le imbalsamazioni e citata anche nel mondo greco e latino. Importata in occidente con le carovane durante il medioevo, portò gli Olandesi a impiantare un traffico stabile con lo Sri Lanka nella prima metà del […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

L’Aneto

È coltivato come pianta da condimento (foglie e semi molto aromatici, e si avvicina al finocchio per il suo odore e le sue proprietà, da ciò i suoi nomi di finocchio bastardo, fetido e rizu. I suoi fiori sono molto apprezzati dalle api «Se ho un mazzetto di aneto, tutti fanno ciò che desidero»…Questo detto […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

La senape

L’uso della senape è molto antico, i romani la utilizzavano come conservante, per mantenere succhi di frutta e mosto. I francesi, grazie ai romani che la esportarono in Gallia, sono diventati grandi produttori e grandi consumatori di mostarda   Con il nome Senape si indicano sia alcune specie di piante erbacee appartenenti alla famiglia delle […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

La vaniglia

La vaniglia è un’orchidea originaria del Messico. E’ dai suoi frutti, comunemente chiamati baccelli, che si ottiene  la nota spezia è originaria delle foreste tropicali umide della costa orientale messicana dove vive nel sottobosco. Certi autori la considerano autoctona anche della Florida e dell’America del Sud. Ma la vaniglia è soprattutto conosciuta come pianta coltivata. […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

La salvia

Il nome di questa pianta è di origine latina – Salus Salvus – che significa ”salute” , ”in buona salute” e ”sano”, con richiamo alle riconosciute proprietà curative e medicamentose. I Galli la consideravano una panacea capace di guarire tutte le malattie. I Druidi la usavano contro febbre, tosse, paralisi, epilessia e anche per favorire il concepimento […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

Il crescione

Il crescione è una pianta erbacea coltivata per le sue foglie commestibili dal gusto un po’ amaro. La sua coltura risale al XVIII secolo e non ha subito grandi evoluzioni. Tutti i lavori di raccolta e di manutenzione si effettuano ancora interamente a mano. Cresce nell’acqua e quando è coltivato su scala commerciale, il luogo […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

Il ginepro

«Se il ginepro in casa bruciava, dottori e medicastri allontanava.» Questo antico detto esprime il grande valore che il ginepro aveva nei tempi antichi come pianta officinale e protettrice e sottende il fatto che l’«albero del fuoco» venisse spesso impiegato come incenso. Quando in Europa imperversò la peste, gli uomini cercarono di sopravvivere con l’aiuto […]

Categorie
Le erbe e gli aromi in cucina

La noce moscata

In macedone Myckat, in yiddish Mushkat e in russo Muskatnyi: in molti paesi europei il nome noce moscata sembra derivare dal latino nux muscatus. In antiche scritture si trovano riferimenti in merito al fatto che il nome muscatus fosse derivato dal nome «Moschus» ovvero mosco, un animale tipico dell’Himalaya, della famiglia dei cervi. La diffusione […]