Categorie
a tavola con..

a tavola con .. Joan Mirò

Figlio di un orefice e orologiaio, Joan Miró cominciò a disegnare dall’età di 8 anni. Su consiglio del padre, Miró intraprese studi commerciali ma in parallelo frequentò lezioni private di disegno; dal 1910 al 1911 lavorò come contabile, finché un esaurimento nervoso non lo convinse a dedicarsi all’arte a tempo pieno. Fu il lungo periodo di convalescenza passato nella casa di famiglia a Montroig del Camp a consolidare definitivamente la sua vocazione

La calçotada

e’ un piatto tipico della zona occidentale della Catalogna, da gustare alla fine dell’inverno. I calçots sono cipolle dolci e vanno arrostiti direttamente sui tizzoni di sarmento e mangiati con le mani, conditi on una salsa speciale che si prepara arrostendo in forno 4 pomodori maturi e una testa d’aglio. Un’ora prima mettere 2 peperoni secchi e un peperoncino in ammollo in acqua tiepida. Tostare 30 gr di nocciole, 30 gr di mandorle e il pane. Una volta arrostiti pomodori e aglio metterli nel pestello. Con un cucchiaio raschiare la polpa dei peperoni secchi, aggiungere le mandorle, le nocciole e il pane tostati. Pestare il tutto e aggiungere olio come per fare la maionese in fine aggiungere aceto e sale. Una volta cotti al punto giusto, lo strato esterno dei calçots si calcina lasciando l’interno tenero e cremoso. Servirli in un piatto d’ardesia per mantenerli in caldo.

 

 

 

 

Condividi con