Cibo e territorio.. un legame indissolubile

 

Educhiamoci

Educhiamoci Dal merluzzo ai bastoncini
Educhiamoci Alimenti e nutrimenti
Educhiamoci Mangiare è un atto di "agricoltura etica"

Tradizioni e stagioni: L'Umbria

La crescionda

L’origine di questo dolce è probabilmente medievale, periodo in cui nelle pietanze si prediligeva il contrasto agro-dolce. Nella versione più antica la crescionda aveva infatti tra i suoi ingredienti anche il brodo di gallina, il pane grattugiato e il formaggio pecorino.

[Leggi ...]

 


Le vie del riso: storia, curiosità e ricette da tutto il mondo

Le "vie" del riso: la storia, il mito, il rito, la cultura e 332 ricette da tutto il mondo, dall’Asia all’ Europa, dall’ Africa alle Americhe e all’Oceania: è un percorso culturale e gastronomico nei cinque continenti  i cui fili conduttori sono il riso come ingrediente principe e il desiderio di assaporare atmosfere esotiche sperimentando nuovi accostamenti culinar

Un'Itàlia ..a tavola

Gobbi (cardi) con i costicci..la proposta dell'Agritur. “Le Vergare”-Offagna (AN) per Un'Itàlia

Quest'ortaggio viene preparato in svariati modi nella cucina Marchigiana, e una volta lessato, è pronto per essere impiegato in diverse ricette: tutte tradizionalmente semplici

[Leggi ...]

U TOCO COI FASOI (Sugo con i fagioli) : la proposta ProLoco Arcolana (SP) per Un'Itàlia

Qui si parla di fagioli borlotti. Un tempo erano molto noti quelli di Mangia. E la Regione Liguria li ha messi nel suo atlante perché sono una delle cultivar più antiche.Arcola aveva tanta acqua e quindi una cultura forte del fagiolo fa parte del suo quotidiano

[Leggi ...]

Un'Itàlia: i 150 piatti che più rappresentano la cultura gastronomica italiana

Remake della "stroncatura" calabrese al profumo di agrumi con zafarani cruschi fondenti.. proposta da Luigi Ventura
"A struncatura" in dialetto calabrese è una tipica pasta fatta con farine integrali di fattura molto antica che oggi si trova solo nella piana di Gioia Tauro..
leggi

[Leggi ...]

Ciambelline al vino... la proposta della Pro Loco di Cecchina (Roma) per "Un'Itàlia"

La cucina tradizionale di Albano è molto legata a quella romana, ma conta anche piatti propri che utilizzano il broccolo di coltivazione locale, una varietà dal gusto più delicato (broccolo attufato, lesso coi broccoli), dolci che legano con il vino dei Castelli (ciambelline al vino)

[Leggi ...]

La Regione del mese: Lombardia

Risotto con gorgonzola e pere in Lomellina

Nel vernacolo lomellino il formaggio gorgonzola viene indicato con il termine strâchin.Il gorgonzola si consumava molto spesso con la polenta: puléntâ e strâchin veniva considerato un piatto assai gustoso, che favoriva abbondanti libagioni.

[Leggi ...]

Raviolo d'oca di Mortara

Mortara offre ai buongustai un'ampia scelta di piatti tutti genuini, grazie anche alle 24 De.CO locali, un enorme tesoro gastronomico che ben rappresenta Mortara a tavola

[Leggi ...]

Il cibo nel tempo

Le lasagne di Apicio

Nel IV Libro del De re coquinaria di Apicio ritroviamo le lagane cucinate in modo da trasformarle quasi in un emblema del "mangiar da ricchi".

[Leggi ...]

Maiale alle mele (Apicio 168)

Marco Gavio Apicio da sempre considerato il maggior esperto di gastronomia della Roma del basso impero, famoso per i sontuosi banchetti che era in grado di bandire.

[Leggi ...]

Storia degli alimenti

La zucca.. semina, raccolta, cottura, conservazione

Si puo’ affermare con certezza  che la zucca ha l’anima del viandante, perché, dopo esser stata coltivata in un campo, l’anno successivo non la troverete più li’: al suo posto ci saranno frumento o granoturco.

[Leggi ...]

Da ghiaccio e frutta al gelato di oggi

Sulle tavole della corte dei Medici i sorbetti ed i gelati avevano forme fantasiose. Il padre della congelazione si chiamava Bernardo Buontalenti e visse all'epoca di Cosimo I.

[Leggi ...]

Sapori dimenticati

I Bruscandoli

Sono i giovani germogli del luppolo, così chiamati a Ferrara ma detti in altre regioni del Nord 'luertìs' o 'lovertìn'. Si raccolgono in primavera tra le siepi e negli incolti.

[Leggi ...]

La mela d'Oriente: il kaki

Le prime notizie di questa specie risalgono ai Greci. Il nome Kaki compare in Giappone alla fine dello scorso millennio. Intorno alla metà del 1800 viene diffuso in America e Europa. I primi impianti specializzati in Italia sono sorti nel Salernitano a partire dal 1916, estendendosi poi in particolare in Emilia.

[Leggi ...]

Tradizioni e stagioni: La Campania

Il Conciato Romano

Questo formaggio, vanta una tradizione antichissima come risulta tra l'altro evidente anche dalla tecnica di lavorazione, tramandata da tempo immemorabile. La denominazione "Romano" è un chiaro riferimento alla storia, ed in particolare al passaggio dei Romani e delle legioni di Cesare nella vicina Capua.

[Leggi ...]

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes

 Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

 

Amici


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.