Cibo e territorio.. un legame indissolubile

 

Educhiamoci

Educhiamoci Dal merluzzo ai bastoncini
Educhiamoci Alimenti e nutrimenti
Educhiamoci Mangiare è un atto di "agricoltura etica"

Tradizioni e stagioni: L'Umbria

La torta al testo

La torta al testo Umbra, viene aperta con un taglio e farcita ; con prosciutto,  con salsiccia cotta e verdure prima lessate poi ripassate in padella con aglio ed olio di oliva.

[Leggi ...]

 


Le vie del riso: storia, curiosità e ricette da tutto il mondo

Le "vie" del riso: la storia, il mito, il rito, la cultura e 332 ricette da tutto il mondo, dall’Asia all’ Europa, dall’ Africa alle Americhe e all’Oceania: è un percorso culturale e gastronomico nei cinque continenti  i cui fili conduttori sono il riso come ingrediente principe e il desiderio di assaporare atmosfere esotiche sperimentando nuovi accostamenti culinar

Un'Itàlia ..a tavola

Torta Paesana Brianzola.. proposta dalla ProLoco di Ceriano Laghetto per "Un'Itàlia"

La torta paesana è la “torta della festa”, diffusa presso i panettieri (prestinai per i brianzoli) e le famiglie per riutilizzare il pane avanzato, è detta anche torta di pane

[Leggi ...]

Un'Itàlia: i 150 piatti che più rappresentano la cultura gastronomica italiana

Lo “Stocco di Mammola” (stoccafisso),proposto dalla Comunità Montana di Limina  conta secoli di tradizione, viene preparato in maniera tradizionale in vari modi: antipasti, secondi  piatti, per la  preparazione di sughi per la pasta e può essere servito come piatto unico con le patate o come secondo

[Leggi ...]

"Anatra Rosta" ..la proposta di Pro Loco Noale (VE) per "Un'Itàlia"

Il rinnovarsi dei festeggiamenti della Sagra del Rosario ha spinto questa Amministrazione, ed un gruppo di ristoratori noalesi, a promuovere la “Fiera dell’Anatra”, una rassegna gastronomica dedicata a questo simpatico pennuto.

[Leggi ...]

Palombaccio alla leccarda .la proposta dell'Ass. Club Auto e Moto "Il Magnete" di Amelia (TR) per Un'Itàlia

Era questa una usuale ricetta di Pietro Fortunati, meglio conosciuto localmente come “Picche” che ha contribuito a tramandare con competenza e passione le antiche ricette della tradizione culinaria amerina.

[Leggi ...]

La Regione del mese: Lombardia

Il Bitto della Valtellina DOP

Il sapore del Bitto è dolce, delicato e racchiude in sé i profumi dell'alpeggio.La tradizione, o meglio l’antica tecnica di lavorazione e produzione, continua ancor oggi tramandata con  da generazione in generazione

[Leggi ...]

Castagne e verze

La cassoeula dei poveri , alimento principe per i pastori e i contadini di Valtellina e Valchiavenna, forse nemmeno un piatto vero e proprio,in cui l'apporto energetico è affidato alle castagne anziché alla carne.

[Leggi ...]

Il cibo nel tempo

Le lasagne di Apicio

Nel IV Libro del De re coquinaria di Apicio ritroviamo le lagane cucinate in modo da trasformarle quasi in un emblema del "mangiar da ricchi".

[Leggi ...]

Maiale alle mele (Apicio 168)

Marco Gavio Apicio da sempre considerato il maggior esperto di gastronomia della Roma del basso impero, famoso per i sontuosi banchetti che era in grado di bandire.

[Leggi ...]

Storia degli alimenti

La zucca.. semina, raccolta, cottura, conservazione

Si puo’ affermare con certezza  che la zucca ha l’anima del viandante, perché, dopo esser stata coltivata in un campo, l’anno successivo non la troverete più li’: al suo posto ci saranno frumento o granoturco.

[Leggi ...]

La Pasta.. un po' di storia

Se, idealmente, il mito della pasta non si può non farlo cominciare da Cerere, dea delle messi e dei cereali, le sue prime tracce storiche emergono da una tomba etrusca di Cerveteri che si presenta ornata da un curioso motivo di coltelli, mattarelli e rotelle che sembrano quelle ancora oggi usate per la preparazione dei ravioli. E proprio gli Etruschi pare preparassero delle lasagne di farro, un cereale molto simile al frumento.

[Leggi ...]

Sapori dimenticati

Il frutto dimenticato... Il Mirabolano

I frutti del mirabolano sono sferici, con epidermide glabra, priva di tomento; ci sono varietà a frutto rosso e di mirabolano a frutto giallo
I fiori compaiono all’inizio della primavera, sono piccoli,con petali di colore bianco o rosato, singoli o riuniti in piccoli grappoli.

[Leggi ...]

Il Cedro

In Italia la conoscenza del cedro è molto antica. Fu classificato già da Plinio il vecchio nella Naturalis Historia col nome di "mela assira".

[Leggi ...]

Tradizioni e stagioni: La Campania

Il Sanguinaccio

A Matera  era il dolce che si otteneva lavorando il sangue del maiale, non ancora coagulato, con il latte, lo zucchero, la cioccolato fondente a scaglie, uva sultanina, la cannella, i chiodi di garofano, la buccia di arancia o limone e le noci e mandorle a pezzi; per allungarlo in quantità si aggiungeva la mollica di pane e qualche biscotto sbriciolato.

[Leggi ...]

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes

 Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

 

Amici


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.